• Playoff Juniores, Finale

    1 Cuneo

    31' Agù

    4 Savona

    10' Preci, 29' Amabile, 73' Carrozzino, 90' Preci
 / Calcio

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Calcio | giovedì 21 aprile 2016, 17:00

Calcio,Seconda Categoria/A. A carte scoperte con il Presidente della Sanstevese Federico Corradi: “Non salire sarebbe una delusione. Grande lavoro di mister e Direttore Sportivo”

Il numero uno della squadra ponentina crede alla possibilità della promozione attraverso il play-off e la voglia di fare un’altra grande prossima stagione: “Voglio confermare questo gruppo di giocatori”

Nella foto Federico Corradi, Presidente della Sanstevese

FEDERICO CORRADI, CUORE DI PRESIDENTE

Il Presidente è sempre la figura primaria di un grande club e un grande numero uno è senza dubbio Federico Corradi, che ha preso dalle ceneri la retrocessa squadra di Santo Stefano al Mare, portandola in un solo anno ai vertici della Seconda Categoria, cedendo il passo solamente alla super capolista Alassio (con cui ha subìto due sconfitte per 0-1 e 0-6).

La Sanstevese ha chiuso domenica scorsa una stagione di alto livello sul campo del Borgio Verezzi, dove è arrivata la roboante vittoria per 6-1 che ha suggellato un campionato di altissimo livello. Adesso la Sanstevese di mister Pesante aspetta il verdetto della semifinale play-off tra il Borghetto di Biale e il Valleggia di Musso: c’è da dire che la Sanstevese affronterà una squadra distanziata in classifica rispettivamente da 9 e 13 lunghezze: le strane regole dei play-off.

Ai nostri microfoni il bilancio stagionale all’avvicinamento della sfida decisiva per il salto in Prima Categoria lo realizza proprio il Presidente Federico Corradi che vuole creare una grande realtà a Santo Stefano al Mare, dove il punto esclamativo di questa stagione dovrà arrivare con la finale play-off: “La stagione è stata molto positiva – esordisce a rivierasport il Presidente della Sanstevese Federico Corradi – visto che siamo arrivati secondi e siamo risorti dalle nostre ceneri, dopo il primo anno di fusione tra le due società. Siamo riusciti a costruire una buona struttura societaria, grazie anche all’aiuto del mister e del Direttore Sportivo che hanno messo insieme un grande gruppo di giocatori”.

Il Presidente di sofferma sulla stagione super della Sanstevese: “I numeri parlano chiaro – evidenza Corradi – visto che abbiamo perso due partite contro l’Alassio che ha stravinto il campionato e quindi sono molto soddisfatto dell’operato di tutti”.

Se andasse male il play-off sarebbe un fallimento per la Sanstevese? “Più che fallimento – afferma il numero uno – sarebbe una grande delusione, visto soprattutto per il campionato fatto e per i punti che abbiamo messo tra noi e le nostre rivali: sarebbe una vera e propria ingiustizia non essere promossi tramite il play-off in Prima Categoria”.

Il futuro della Sanstevese: “Per il futuro io sono per riconfermare in gruppo questi ragazzi che secondo me possono giocare ad occhi chiusi in Prima Categoria. Il prossimo anno, in caso fossimo promossi, vorremo puntare a qualcosa di più che una semplice salvezza. Per quanto riguarda i giocatori che abbiamo in prestito – conclude Corradi – andremo a parlare con le società e con i giocatori per rinnovare il prestito, visto che a me farebbe enorme piacere che restassero a difendere i colori della Sanstevese”.

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore