/ Altri sport

Altri sport | 11 giugno 2016, 19:20

Al Concorso internazionale di equitazione di Sanremo, bis di Romano e bene Elisa Aicardi e Camilla Massaglia (Sis Sanremo)

Gli addetti ai lavori ora guardano alle gare di domani, quelle conclusive della 'tre giorni' sanremese, con 52 mila euro in palio.

Eduardo Romano

Eduardo Romano

Straordinario bis di Eduardo Romano, il cavaliere di Marano di Napoli che, dopo aver vinto ieri la C125 del Concorso internazionale di equitazione di Sanremo, si è ripetuto oggi, nella stessa gara, sempre in sella a Oro di Valmarina. Questa volta si è messo alle spalle Francesco Zajotti e la spagnola Gabriela Mate Loza. Romano è così alla sua seconda vittoria in un internazionale e si affaccia nella classifica mondiale della Fei. Un grande risultato se si pensa che si tratta di un ragazzo che non ha ancora diciotto anni.

Il napoletano è, fra i giovani in gara a Sanremo, una autentica stella insieme a un altro astro nascente: lo svizzero di origini argentine Matias Larocca. Un ragazzo che deve ancora compiere 17 anni, studente, che si ritrova a competere con esperti campioni. E' anche figlio d'arte visto che il padre, Josè,  difenderà fra poco i colori dell'Argentina nella sua terza Olimpiade. A Sanremo è accompagnato dalla madre, il nonno, e dal suo istruttore Sebastian Pellon Maison. Di lui sentiremo parlare molto in futuro così come di Eduardo Romano, sempreché continui a gareggiare a questi livelli visto che la sua priorità (a differenza di tanti altri coetanei) è lo studio e non l'equitazione. L'anno prossimo avrà la maturità, quindi si iscriverà all'università in una facolta di Economia.

A questo punto gli addetti ai lavori guardano alle gare di domani, quelle conclusive della 'tre giorni' sanremese, 52 mila euro in palio. E se Romano dovesse vincere ancora porterebbe a casa un fantastico tris stabilendo, forse, un record. Comunque vada, sta facendo una grande esperienza visto che può guardare da vicino, e magari carpire qualche segreto, a grandi campioni come Natale Chiaudani (centinaia di vittorie in carriera e una cinquantina di convocazioni in nazionale). A Sanremo Romano ha portato, oltre a Oro di Valmarina, cavallo italiano di 15 anni, anche Bayardo, cavallo belga, pure di 15 anni.

Nelle altre gare, vittoria di Pietro Malquori nella 115 due stelle, che ha preceduto Elisa Aicardi di Alassio, tesserata per il Country Club Garlenda, ed Elisabetta Roasio. Nell'altra 115 si è imposta la francese Caroline Brulière su Martina Testi. Terza Camilla Massaglia, tesserata per la Società Ippica Sanremo. Una bella soddisfazione per la quindicenne che vive a Montecarlo ma monta ed è tesserata al Solaro.

Domani gran finale a partire dalle 8,30 con il Gran Premio alle 15. In palio 52 mila euro. L'ingresso al campo è libero.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium