/ Basket

Che tempo fa

Cerca nel web

Basket | mercoledì 16 agosto 2017, 11:10

Basket. BKI Imperia, tutta la delusione del Presidente Diego Parodi dopo la mancata iscrizione alla Serie C Silver: "Sono molto amareggiato, ma ripartiremo con un progetto sui giovani"

A tu per tu con il patron del sodalizio imperiese dopo l'esclusione forzata ad una serie guadagnata sul campo

Nella foto tutta la gioia del BKI Imperia dopo la promozione nella Serie C Silver: quel sogno si è spezzato

Il basket ad Imperia deve dire addio al sogno Serie C Silver. La notizia era nell'aria ma dopo l'ufficialità la delusione regna padrone nel sodalizio del BKI Imperia che dopo la cavalcata trionfale della scorsa stagione con la promozione ai play-off, ora deve rinunciare per vari motivi all'iscrizione nella serie superiore.

L'amarezza di Diego Parodi. Abbiamo raggiunto ai nostri microfoni il Presidente BKI Diego Parodi, che oltre ad esprimere tutta la sua amarezza per un sogno spezzato all'improvviso, ci elenca le cause della mancata iscrizione con un progetto nuovo basato sul settore giovanile.

 

Presidente Diego Parodi, ci elenca le cause della vostra mancata iscrizione al campionato di Serie C Silver? "Purtroppo non avevamo più la squadra, visto che i ragazzi di Albenga hanno preferito aderire un progetto nel savonese, abbiamo avuto diversi infortunati e c'era anche il discorso legato alla pallacanestro ad Imperia dove dovevamo pagare dei parametri su giocatori nostri in maniera cospicua. Avevamo pochi giocatori in grado di sostenere la Serie C Silver: per andare spendere soldi per niente abbiamo fatto a malincuore un discorso legato al settore giovanile, aspettando di tornare dopo ci compete in futuro".

Quanto è deluso da questa situazione? "Sono molto amareggiato, perchè questa Serie C volevo farla. Tra infortuni e altre cose ci siamo guardati in faccia con il Direttivo che non era in caso andare in giro a prenderci 100 punti a partita. La Pallacanestro Ligure c'è da dire che è in crisi, visto che  in Serie C saranno 10 squadre invece che 12".

Da dove ripartirete con la Prima Squadra? "Al momento non sappiamo cosa faremo e può essere che affronteremo la Promozione o la Serie D, anche se i tempi sono un po' ristretti. Si chiude questo ciclo dove dalla gioia della promozione è arrivata la delusione della mancata iscrizione alla Serie C Silver".

Lei rimane in sella da Presidente? "Rimango in sella anche se sono amareggiato, ma è scattato un nuovo progetto legato al settore giovanile, dove quest'anno faremo ben due squadre under 13. Ripartiremo dai nostri under 18 che l'anno scorso hanno vinto il campionato di categoria: vedremo a fine stagione se avremo fatto la scelta giusta".

 

 

 

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore