/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | venerdì 18 agosto 2017, 11:10

Calcio, Eccellenza. A tu per tu con mister Gianluca Bocchi: "Imperia pronta a giocarsi le sue carte. Tornare in pista? Al momento sono rimasto tagliato fuori"

L'ex allenatore nerazzurro analizza il prossimo campionato: "Torneo livellato e incerto. Il Ventimiglia ha fatto una scelta nel segno della continuità. Questa pausa forzata mi ha dato nuovi stimoli e sono pronto a rimettermi in gioco"

Nella foto Gianluca Bocchi, ex allenatore del'Imperia

E' un mister Gianluca Bocchi scatenato quello che abbiamo intervistato in esclusiva. Il tecnico con un passato sulla panchina dell'Imperia ci regala un parere sul prossimo campionato di Eccellenza che a suo parere sarà molto livellato ed incerto e regala giudizi sul mercato di Imperia e Ventimiglia. Mentre sul suo futuro...

 

Mister Gianluca Bocchi, come giudica il mercato dell'Imperia? "L'Imperia poteva e, a mio avviso, doveva fare qualcosa di più. Intendiamoci, i giocatori che sono arrivati e soprattutto alcuni di quelli rimasti sono ottimi giocatori per la categoria, ma la partenza di Fici, che reputo un laterale sinistro di indubbie capacità e la mancanza di un attaccante valido di rincalzo sono fattori che alla lunga potrebbero incidere. Nonostante questo, la presenza di un tecnico come Bencardino, che ha la grandissima dote di saper mettere la Chiesa al centro del paese, unito ad un livellamento generale del campionato verso il basso (con tante squadre liguri in D non può essere altrimenti...) ritengo che l'Imperia con l'organico attuale possa giocarsi le sue chance per le prime posizioni".

Il prossimo sarà un campionato equilibrato: che tipo di Eccellenza si aspetta? "Come dicevo prima, l'Eccellenza ligure negli ultimi anni si sta livellando verso il basso. Nessuna squadra, salvo rare eccezioni, svolge allenamenti pomeridiani e la presenza di tante squadre liguri in D spingono molti giocatori versa la categoria superiore. Il Vado, la Fezzanese e la stessa Imperia partono con i favori del pronostico. A queste aggiungerei come possibili outsider il Rapallo e il Valdivara. Il Genova Calcio la ritengo una buonissima squadra, ma sul più bello ci ha sempre abituato a tirare il freno, invece di accelerare... Sarà sicuramente un campionato livellato e incerto, di questo ne sono sicuro e a spuntarla sarà probabilmente la squadra che inseguirà con più decisione l'obbiettivo finale".

Quindi Imperia e Ventimiglia potranno giocarsi le loro carte... "Il Ventimiglia ha fatto una scelta nel segno della continuità, confermando l'ottimo Caverzan, e nella valorizzazione del proprio settore giovanile. L'obbiettivo della salvezza tranquilla credo sia ampiamente alla loro portata e se nel frattempo riuscirà a mettere in mostra altri giovani della zona , si potrà parlare di stagione ampiamente positiva. Queste scelte fanno della dirigenza frontaliera una delle più lungimiranti dell'intero panorama calcistico ligure. Venendo all'Imperia, non posso che ribadire quanto detto prima. Lotterà sicuramente per le primissime posizioni, ma la sensazione è che con qualcosina in più si potesse ambire al primato in maniera più netta".

Capitolo Bocchi: ha ricevuto qualche offerta per tornare in pista? "Una delle mie ultime panchine è stata la partita giocata dall'Imperia al Comunale contro la Sanremese. In quell'occasione riuscimmo a realizzare un risultato straordinario vincendo un derby da sfavoriti. Di fatto da quel giorno le cose cambiarono all'interno della società e mai avrei potuto immaginare che quella domenica sarebbe coincisa con l'ultima mia panchina. Tornare in pista? Non ho ricevuto nessuna offerta da nessuna squadra e nemmeno è stata intavolata alcuna trattativa: semplicemente sono rimasto tagliato fuori.

Non nascondo il mio malumore in proposito, perchè sarei un ipocrita se dicessi che non ci sono rimasto male. Per quanto riguarda il futuro sono pronto a tornare in gioco e credo che questo periodo di inattività "forzata" mi abbia dato ulteriori stimoli, semmai ce ne fosse stato bisogno. Non mi rimane che augurare buon campionato a tutti, sperando che la stagione che sta per iniziare riservi ai tifosi nerazzurri le gioie che meritano da tanto tempo".

 

 

 

 

 

 

 

 

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore