/ Calcio

In Breve

martedì 11 dicembre
lunedì 10 dicembre

Calcio | venerdì 18 agosto 2017, 07:10

Calcio, Prima Categoria. Don Bosco Valle Intemelia, Simone Fiore è un ingaggio da salto di qualità: "Convinto dal progetto"

L'attaccante non dimentica il passato a Camporosso: "Li posso solo ringraziare per come hanno accolto me e la mia famiglia"

Nella foto Simone Fiore in azione con la maglia del Camporosso: l'attaccante è tornato al Don Bosco Valle Intemelia

Nella foto Simone Fiore in azione con la maglia del Camporosso: l'attaccante è tornato al Don Bosco Valle Intemelia

Il Don Bosco Valle Intemelia alza la mira per questa stagione di Prima Categoria e riabbraccia un giocatore che ha già vestito il biancorosso. Al raduno della squadra allenata da mister Roberto Medori era presente anche l'attaccante Simone Fiore che ha firmato e sposato il progetto ambizioso della società salesiana.

Le prime parole di un Fiore carico. L'attaccante torna a Vallecrosia dopo la sfortunata annata vissuta con la maglia del Camporosso in Promozione, dopo che la stagione prima con mister Soncin prima e Bevilacqua poi aveva centrato il traguardo dei play-off. Ai nostri microfoni ecco le prime parole di un Simone Fiore carico e con grande voglia di rivalsa.

 

Simone Fiore-Don Bosco Valle Intemelia, si riprende da dove aveva lasciato: cosa l'ha convinta? "Ho scelto il Don Bosco Valle Intemelia perché mi è subito piaciuto il progetto, dove ritrovo compagni di squadra e amici. Abbiamo appena iniziato e penso che siamo competitivi con la società che ha fatto un buon lavoro sul mercato, anche se arrivasse qualcun'altro per a completare la Rosa non mi dispiacerebbe..."

Cosa le lascia l'anno al Camporosso? "Il Camporosso? Posso solo ringraziare per come hanno accolto  a me  e la mia famiglia. Sicuramente l'anno scorso potevo fare qualcosa in più nella fase di realizzazione. Devo migliorare in questo, poi l'importante è mettersi a disposizione della squadra".

Mister Medori lo ha voluto fortemente nel suo progetto... "La mia scelta è stata anche condizionata da mister Medori. Ho una grande stima di lui e lui di me, si aspetta tanto da me spero di riuscirlo ad accontentare".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore