/ Calcio

In Breve

martedì 21 novembre

Calcio | mercoledì 13 settembre 2017, 18:30

Calcio, Serie D. Lo Scandicci avvisa la Sanremese. Il DS Corsi ci crede: "Dovremo giocare una partita maschia, ma non con una tattica del tutto difensiva"

I prossimi avversari dei matuziani pronti a mettere in difficoltà i biancazzurri

Nella foto tratta dal sito www.scandiccicalcio.it Filippo Corsi (al centro), Direttore Sportivo dello Scandicci

IL PROSSIMO AVVERSARIO DELLA SANREMESE: LO SCANDICCI

Domenica pomeriggio la Sanremese, tra le mura amiche dello stadio "Comunale", dovrà cercare la prima vittoria in campionato contro un avversario abbordabile ma insidioso allo stesso tempo, quel Scandicci ancora al palo in classifica (ma con una partita da terminare contro il Seravezza).

Toscani pronti a sorprendere - Abbiamo raggiunto ai nostri microfoni in esclusiva Filippo Corsi, Direttore Sportivo dello Scandicci, che non parte battuto dalla sfida contro i quotati binacazzurri e che non verrà in gita a Sanremo.

 

Direttore Filippo Corsi, che Sanremese vi aspettate domenica? "Ci aspettiamo una Sanremese attrezzata per vincere, tosta che sta cercando la giusta quadratura a livello tattico, ovvio che come valori i matuziani ci superano. Dovremo giocare una partita basata sull'agonismo, disputando un match maschio, ma non con una tattica del tutto difensiva".

Vi ha un po' penalizzato l'interruzione contro il Sevarezza? "Non ci ha penalizzato quella situazione, è stata semplicemente una pausa indolore. Noi abbiamo giocato la nostra partita facendo meglio del Seravezza e l'interruzione non ci ha nè penalizzato nè danneggiato".

Lo Scandicci sogna il grande colpo? "Giochiamo tutte le partite per vincere. Sono soddisfatto del gioco che sta facendo vedere la squadra, dei giocatori e dei mister. Ovviamente dobbiamo lavorare sui nostri difetti".

 

 

 

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore