/ Calcio

Calcio | venerdì 24 novembre 2017, 15:03

Calcio, Serie D. Sanremese, Adriano Marzeglia andrà via dal Rezzato e non chiude la porta: "Nessun contatto con la Sanremese al momento, ma la piazza biancazzurra è affascinante"

Intervista esclusiva all'attaccante oggetto di desiderio di molti club e accostato secondo indiscrezioni anche ai biancazzurri

Adriano Marzeglia, super bomber: andrà via da Rezzato (foto tratta da i am calcio brescia)

"Nessun contatto con la Sanremese al momento, ma la piazza è affascinante". A parlare in esclusiva ai nostri microfoni di rivierasport.it è il quotato bomber Adriano Marzeglia, ex fra le tante anche del Piacenza, che in questa prima parte di stagione ha indossato la maglia del Rezzato in Serie D.

Un bomber desiderato - Nelle ultime ore, secondo indiscrezioni, il bomber sarebbe stato accostato anche alla Sanremese che è sempre alla ricerca anche di un attaccante, visto che come detto dalla proprietà al nostro giornale la squadra verrà rinforzata in ogni reparto. Ecco le dichiarazioni dell'ormai ex Rezzato:


Bomber Marzeglia, le voci che si rincorrono a Sanremo sono importanti: ha mai avuto contatti con la Sanremese? "Non ho avuto nessun contatto con la Sanremese al momento e l'unica cosa certa è quella che andrò via dal Rezzato al 100%".

Per lei non è stato un grande inizio di stagione: "Preferisco metterci una pietra sopra a questi primi mesi di campionato, non è una partenza che voglio ricordare. Nella prossima squadra dove andrò saranno sei mesi per me duri, visto che devo rimontare al più presto e fare quello che so fare".

Nella Sanremese c'è un giocatore dove potrebbe fare una grande coppia come Fabio Lauria: "Lauria? So che sta facendo molto bene, la Sanremese ha un suo ingranaggio e lui ovunque va ogni anno fa sempre gol: non ha le mie caratteristiche visto che io sono centravanti e lui seconda punta".

Da quale piazza vorrebbe ripartire? "Vorrei ripartire da una piazza vera, dove ci sia pubblico, si respiri, calcio e come quella di Sanremo sarebbe una cosa affascinante e bella".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore