/ Calcio

Calcio | giovedì 11 gennaio 2018, 19:11

Calcio, Eccellenza. Il talento del Ventimiglia Alessio Salzone si racconta: dalla ripresa con il Busalla alla classifica marcatori e non solo

Il numero 10 granata parla della sua prima parte di stagione svelando anche qualche curiosità

Alessio Salzone, attaccante del Ventimiglia

Alessio Salzone, attaccante del Ventimiglia

Alessio Salzone è stato sicuramente tra le più belle sorprese del calcio ponentino nella prima parte di stagione. Il giovane attaccante ha segnato ben 10 gol, uno più bello dell'altro, offrendo spesso prestazioni decisive per le sorti del suo Ventimiglia.
Per conoscerlo meglio e soprattutto per ripercorrere il suo super girone d'andata  abbiamo intervistato proprio il classe '99, che ha parlato anche dell'interesse del Finale e del fratello Andrea, classe 2001.

Salzone, ripartite domenica a Busalla. Siete pronti? Che gara ti aspetti? "Si, sicuramente quello di Busalla è uno dei campi più difficili e lo abbiamo visto negli anni precedenti. Dobbiamo comunque pensare di continuare a giocare come abbiamo fatto nella prima parte di stagione cercando di fare bene anche domenica. Non sarà semplice, ma ci stiamo allenando al meglio in questa settimana".

Dove può arrivare questo Ventimiglia? "Non saprei dire dove possiamo arrivare. Sicuramente abbiamo dimostrato di essere una squadra migliore rispetto a quella che tutti pensavano all'inizio. Non ci poniamo limiti e partita dopo partita andiamo avanti, tre punti dopo tre punti come ci diciamo sempre in settimana".

Ti aspettavi di essere così decisivo nel girone d'andata? "Con tutta sincerità devo ammettere che non me lo aspettavo. Volevo comunque fare qualcosa di buono per aiutare la squadra soprattutto e anche a livello personale".

Hai fatto 10 gol e sei tra i migliori marcatori, aspiri alla classifica cannonieri? Qual'è stato fin qui il tuo gol più bello? "Sinceramente non penso molto alla classifica cannonieri. Ogni tanto ovviamente la guardo come tutti, ma quando segno mi interessa soprattutto se abbiamo fatto punti o meno con la squadra. Tra i miei gol fin qui direi che il mio preferito è il secondo segnato a Rapallo, nella vittoria 0 a 2 in trasferta".

A dicembre eri stato contattato dal Finale..."Si, il contatto con il Finale c'è stato. Ho deciso però di rimanere a Ventimiglia per questa seconda parte di stagione e sono contento così ".

Anche tuo fratello Andrea sta emergendo in prima squadra nonostante la giovanissima età...Chi è il più forte dei due? "Da sempre dico che lui probabilmente può fare molto meglio di me. Per come la vedo io Andrea ha ancora più potenzialità di me e ora lo sta dimostrando, non a caso il mister lo ha fatto salire in prima squadra anche se ha due anni in meno di me ed è un 2001".

 

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore