/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | venerdì 12 gennaio 2018, 07:21

Sanremo è sempre più Città dello Sport: il 18 febbraio la prima edizione della ‘Urban Trail’ tra la Pigna, Porto Vecchio, piazza Bresca e il Casinò

Prima edizione per la corsa podistica che ripercorrerà anche il tracciato della ‘Urban Downhill’.

Sanremo sta dimostrando a pieno di meritare il titolo di Città Europea dello Sport, sia per le numerose società che operano in zona, sia per le occasioni sempre nuove di fare sport all’aria aperta in pieno centro. Dopo la ‘Sanremo Marathon 2017’ con una grande partecipazione da tutta Italia, domenica 18 febbraio ecco la prima ‘Sanremo Urban Trail’. La falsa riga è quella della ‘Sanremo Urban Downhill’, ormai una cerrtezza nel calendario manifestazioni.

Questa volta spazio alla corsa, al ‘trail’, la corsa che prevede passaggi anche su scalinate, salite e discese. Un percorso di 10 chilometri che partirà da piazza Borea D'Olmo per poi snodarsi in via Palazzo e nel centro storico. Poi tappa in piazza Bresca fino al molo di Porto Vecchio per poi tornare in centro passando dal Casinò e per concludere con il percorso della ‘Urban Downhill’ dalla Madonna della Costa a piazza Borea D'Olmo per il traguardo.

Dieci chilometri, 500 metri di dislivello per un percorso che darà spazio ai podisti più preparati ma anche ai soli appassionati. Come ci si iscrive? Semplice, basta un click sulla pagina Facebook ufficiale della manifestazione. Il limite è di 200 partecipanti, i primi 100 iscritti riceveranno anche un paio di calze tecniche per la corsa.

L’evento è organizzato da Fabio Carota e dal personale della ‘Sanremo Bike School’, ormai una garanzia per eventi sportivi che coinvolgano anche il centro e i vicoli della Pigna. La ‘Sanremo Urban Trail’ ha un particolare appeal anche dal punto di vista turistico. È una specialità che si pratica soprattutto in montagna, cosa in questo periodo impossibile per le abbondanti nevicate. Gli appassionati potranno quindi gareggiare in città approfittando di temperature ben diverse da quelle montane.

Ora spazio agli ultimi preparativi tecnici, poi via alle iscrizioni e alla preparazione di un tracciato che sta attirando anche l’attenzione di riviste specializzate estere e dei molti amanti di Sanremo oltreconfine. 

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore