/ Calcio

Calcio | venerdì 12 gennaio 2018, 11:10

Calcio, il caso del giorno. Camporosso, squalifica Diego Celea, interviene il Presidente Alfonso Scappatura: "Non giustifichiamo il ragazzo, anche se dall'altra parte c'è stata provocazione durante la partita"

Parla il patron rossoblù: "11 giornate di stop? Gliene avrei date anche 20. l'atteggiamento non è stato a favore della squadra ma contro visto che era l'unico portiere"

Calcio, il caso del giorno. Camporosso, squalifica Diego Celea, interviene il Presidente Alfonso Scappatura: "Non giustifichiamo il ragazzo, anche se dall'altra parte c'è stata provocazione durante la partita"

Il caso del giorno sono senza dubbio le 11 giornata di squalifica che il Giudice Sportivo di Prima Categoria ha inflitto sulla pelle di Diego Celea, portiere del Camporosso, e messo fuori domenica nel recupero contro il Quiliano & Valleggia, per insulti razzisti verso un avversario.

Sul caso interviene il Presidente del sodalizio rossoblù Alfonso Scappatura: "Come prima cosa voglio dire che non giustifichiamo Diego Celea per quello che ha fatto - sottolinea il Presidente - anche se dall'altra parte c'è stata provocazione durante tutta la partita"

"Le 11 giornate di squalifica eccessiva? No, per me gliene potevano dare anche 20. Ho una certa sensibilità verso certe situazioni, per cui quello dato va bene".

"Il ragazzo ha finito il campionato - dichiara Scappatura - e quest'anno di giocare e non so se tornerà il prossimo anno: l'atteggiamento non è stato a favore della squadra ma contro visto che era l'unico portiere".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore