/ Calcio

Calcio | 11 febbraio 2018, 18:43

Calcio, Prima Categoria. Sanstevese, cinquina e quarto posto in solitaria: Camporosso superato nel derby (VIDEO INTERVISTE)

Le voci dei protagonisti nelle dichiarazioni di Settime, Di Donato e De Bartolo

La Sanstevese supera per 5-1 il Camporosso ed è al quarto posto in classifica

La Sanstevese supera per 5-1 il Camporosso ed è al quarto posto in classifica

PRIMA CATEGORIA

SANSTEVESE-CAMPOROSSO 5-1

La Sanstevese si regala un netto 5-1 contro il Camporosso e anche il quarto posto in solitaria in classifica: meglio della squadra di Simone Siciliano hanno fatto in queste 20 partite Veloce Savona, Don Bosco Valle Intemelia e Celle Ligure.

La partita - I padroni di casa vanno in rete con Di Donato (31'), ma gli ospiti si regalano il pareggio con Grifo (32') su rigore subito dopo. I padroni dic asa dilagano poi con Soldani (43'), Del Flaviis (65'), Miatto (75') e Cutellè (86'): cinque reti per cinque marcatori, la forza di questo gruppo.

Le dichiarazioni post partita dei protagonisti - Nel fine partita ecco le nostre video interviste realizzate a Denis Settime, Ciro Di Donato e il tecnico del Camporosso, Carmelo De Bartolo, realizzate dal nostro Christian Flammia.


Denis Settime (DS, Sanstevese)

"Oggi è andata bene, ma accontentarsi ora sarebbe folle. Play-off? L'obbiettivo ora si chiama Aurora, poi a fine marzo capiremo, per il resto ora è presto e dobbiamo tenere i piedi ben saldi a terra. Il nostro rendimento è frutto del lavoro di un allenatore competente, di ottimi ragazzi e di sacrificio da parte di tutti e questo fa la differenza".

"La nostra forza deve essere il gruppo non ci sono altre strade: dobbiamo continuare così divertendoci ogni domenica e con la voglia di dimostrare".

 

Ciro Di Donato (attaccante, Sanstevese)

"Le partite semplici non esistono, ma voglio fare i complimenti ai miei compagni di squadra perchè abbiamo fatto una grande partita"

 

Carmelo De Bartolo (allenatore, Camporosso)

"Ci mancavano sette titolari e quindi per noi è tuta una mancanza di giocatori, cercando di mettere in campo una squadra che nel primo tempo ha combattuto".

 

 

Riccardo Aprosio - Christian Flammia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium