/ Calcio

In Breve

lunedì 10 dicembre
domenica 09 dicembre

Calcio | martedì 13 febbraio 2018, 17:30

Calcio, Serie D. Mister Maneschi non butta via il punto del suo Ponsacco

Il tecnico soddisfatto del suo Ponsacco: "Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Il nostro campionato? Vogliamo chiudere nel miglior modo possibile"

Il capitano dei toscani Doveri esulta al gol del vantaggio rossoblu

Il capitano dei toscani Doveri esulta al gol del vantaggio rossoblu

L’Unione Sanremo che non vince, il Real Forte Querceta che addirittura perde. Forse il punto portato via dal “Borel” di Finale non sarà un risultato da incorniciare nella sorprendente stagione del Ponsacco, ma di certo non è da buttare via del tutto.

Una gara dai due volti quella di domenica. Quello aggressivo del primo tempo, e quello invece prudente del secondo, dove entrambe le formazioni hanno badato più a preservare il punto che a cercare di superarsi: “La partita è stata la classica sfida da pareggio - commenta ai nostri microfoni il tecnico Giovanni Maneschi - Noi volevamo muovere la classifica e ci siamo riusciti anche oggi. Ci manca da un po’ troppo tempo la vittoria, ma ci teniamo stretto questo pari ed il secondo posto, per noi molto importante. La partita non è stata senz’altro bella, era certo che sarebbe stato difficile su questo campo, visto il bisogno di punti del Finale. Dispiace aver preso gol su un errore nostro proprio in scadere del primo tempo. Ma è calcio, lo accettiamo”.

Il punto intanto muove la classifica in un campionato ancora lungo e che nel prossimo mese vedrà alcuni scontri chiave nelle zone alte del girone E: “Continuiamo a guardare il nostro campionato, quello che dobbiamo fare, altrimenti torniamo a dire che abbiamo fatto troppo forse nel girone d’andata e qualcosa ci può mancare ora. Ma è anche vero che in sei partite nel girone di ritorno abbiamo fatto tre pareggi, una vittoria e due sconfitte, che è comunque un ruolino importante considerate le quattro partite in trasferta. Mi ritengo soddisfatto di quello che stiamo facendo”.  Altrimenti non potrebbe essere per il tecnico toscano, che proprio a Finale fece il suo esordio sulla panchina rossoblu un anno e mezzo fa, un lasso di tempo sufficiente per far compiere ai pisani un salto di qualità notevole: “L’anno scorso quando esordii qui eravamo ultimi. Da allora abbiamo raggiunto il sesto posto nello scorso campionato e quest’anno, ad oggi, ci siamo ancora migliorati. Quello che mi auguro è che si possa chiudere nel miglior modo possibile”.

Mattia Pastorino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore