/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | martedì 15 maggio 2018, 15:19

Calcio, Eccellenza. Lumignacco, mister Andrea Zanuttig analizza l'Imperia: "Squadra importante con giocatori di valore come Daddi e Castagna, ma ci giocheremo le nostre carte"

L'allenatore dei friulani è stato da calciatore un buon centrocampista professionista e ha militato fra le tante anche con Reggiana, Alessandria e Lucchese in Serie B

Calcio, Eccellenza. Lumignacco, mister Andrea Zanuttig analizza l'Imperia: "Squadra importante con giocatori di valore come Daddi e Castagna, ma ci giocheremo le nostre carte"

ECCELLENZA - SEMIFINALE PLAYOFF NAZIONALE ANDATA -

ASPETTANDO... IMPERIA-LUMIGNACCO

Domenica pomeriggio sarà grande sfida tra l'Imperia e il Lumignacco allo stadio "Ciccione" per l'andata della semifinale playoff nazionale di Eccellenza. I friulani arriveranno in Riviera con grande entusiasmo dopo il secondo posto ottenuto, il migliore della storia del club. I nerazzurri dovranno ad ogni costo superare questo ostacolo per poi giocarsi tutto nella decisiva finale contro la vincnete di Calvina-Istrana: a caricare i suoi ragazzi in casa rossoblù è mister Andrea Zanuttig, ottimo centrocampista in passato.

 

Mister Zanuttig, domenica avrete la prima sfida contro l'Imperia: che avversario e ambiente si aspetta? "Mi aspetto una partita importante per entrambe le squadre, al momento non so quanta gente potrà andare allo stadio domenica ma mi aspetto un ambiente caldo". 

I nerazzurri hanno concluso la stagione in netto crescendo: cosa temete del vostro avversario? "L'Imperia è una squadra ricca di qualità con in avanti giocatori come Daddi e Castagna che sono molto importanti. Credo che tutto il complesso sia una squadra importante di chi ha la grande ambizione di salire di categoria".

In questa settimana lavorerà più sulla testa dei suoi giocatori? "A questo punto della stagione penso che non bisogna fare lavori particolari, anche se la serenità è alla base di ogni cosa. La mia squadra è giovane ma ha una certa mentalità, visto che la Serie D l'hanno fatta in passata quasi tutti. Abbiamo fatto un campionato importante per vari motivi e se non ci fosse stata una flessione nell'ultimo periodo ci saremmo giocati il primo posto: sono sicuro che i ragazzi saranno affrontare una doppia sfida di questo genere".

Cosa farebbe in cambio per la promozione in Serie D? "La Serie D? La società è ben strutturata per ambire al salto di categoria, è un obiettivo che all'inizio della stagione ci eravamo posti. Ci giocheremo le nostre carte contro l'Imperia".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore