/ Altri sport

Altri sport | domenica 03 giugno 2018, 14:02

Arma di Taggia: lungomare in festa con protagonisti i bambini, le Istituzioni e lo sport (Foto e Video)

Tra piazza Tiziano Chierotti e piazza Marinella un 'serpentone' tra sport, attività e tanto divertimento per grandi e piccini. Presi d'assalto gli stand delle forze dell'ordine, soprattutto dai bambini.

Grande festa, per tutta la giornata odierna sul lungomare di Arma di Taggia, dove si svolge la prima edizione ligure della ‘Festa Nazionale dei Bambini’ e, contestualmente, anche la ‘Festa dello Sport’, un appuntamento ormai tradizionale. Fino alle 19, in piazza Tiziano Chierotti, la casa editrice Sergio Cingolani, darà vita a questo nuovo evento per Taggia e la Liguria. Una giornata dedicata all’infanzia con stand di diverse organizzazioni, laboratori dimostrativi e sopratutto pratici, in cui i bambini potranno divertirsi interagendo grazie ai volontari. Le associazioni partecipanti saranno molte, insieme ad una larga ed importante rappresentanza istituzionale.

“L’abbiamo sempre detto - ha evidenziato il Sindaco Mario Conio - che i bambini sono al centro del nostro programma e delle nostre attenzione. Oggi apriamo ufficialmente il calendario estivo e voglio ringraziare le forze dell’ordine che hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa, mettendo a disposizione dei più piccoli le loro valenze e capacità. E’ anche un piccolo tributo alla Repubblica, il giorno dopo l’anniversario ed alle forze dell’ordine che fanno tanto per noi”.

“La giornata si svolge in tutta Italia – ha detto Alessandro Zunino, delegato provinciale del Coni – e qui abbiamo una ventina di società, che si propongono a residenti e turisti con le loro attività. In un mondo sportivo a 360 gradi, composto non solo dagli sport più famosi. Accogliamo bambini e non solo per avvicinarli al mondo dello sport, insieme alle loro famiglie”.

Sono presenti partner istituzionali d’eccellenza, come: l’Ospedale Gaslini, gli Alpini grazie al coinvolgimento dei genitori di Tiziano Chierotti, la Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco, Carabinieri, la Polizia Stradale, la Polizia Scientifica, la Protezione Civile e molti altri. Un momento di accoglienza delle istituzioni e dei bambini, che fanno a gara per farsi scattare foto sui mezzi di Polizia e Carabinieri. Questi ultimi hanno anche portato sul ‘campo’ il robottino per il recupero di eventuali ordigni esplosivi.

Ci sono anche rappresentanze di Coldiretti, Permare srl ed Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra che informerà il pubblico sulla pericolosità degli ordigni inesplosi presenti sul territorio italiano per diminuire il rischio in caso di incontro casuale con uno di essi.

“I bambini sono il nostro futuro, ma la società sembra non occuparsi veramente di loro, di che cosa desiderano, di che cosa sognano, di come aiutarli a crescere rispettando le loro individualità, la loro fantasia e creatività e la loro libertà - ha dichiarato l'organizzatore Sergio Cingolani ho visitato i bambini abbandonati dalle loro famiglie, con gli occhi infelici di chi non riceve amore, di chi ha perso fiducia nel mondo e nel proprio futuro. Ho visto episodi di bullismo tra giovanissimi: mi sono chiesto allora ‘cosa possiamo fare per rendere felici i bambini, per aiutarli a crescere con responsabilità?’ E ho immaginato una grande Festa, tutta dedicata all’infanzia, dove ogni bambino si sente protagonista”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore