/ Calcio

Calcio | martedì 12 giugno 2018, 15:10

Calcio. L'Agente FIFA Francesco Spisso fa il punto su suoi assistiti: "Per Castaldo priorità alla Sanremese, ma ancora nulla di concreto. Martelli? Tra i migliori under in circolazione"

La situazione attuale sui suoi assistiti

Luigi Castaldo, difensore in questa stagione alla Sanremese

La situazione in casa Sanremese è complessa a livello di trattative e conferme. Abbiamo raggiunto ai nostri microfoni Francesco Spisso, l'Agente Fifa della Football Prince Management, che precisa alcune cose sui propri assistiti, tra cui il difensore Luigi Castaldo, Matteo Martelli Alessandro Ginatta.

 

Francesco Spisso, il suo assistito Luigi Castaldo è dato vicino alla conferma nella Sanremese: qual'è la situazione reale? "In questo momento la priorità per Castaldo ce l'ha la Sanremese, ma siamo in attesa di definire alcune situazione e subito dopo faremo tutte le valutazioni del genere: stiamo prendendo in considerazione la proposta per una sua conferma ma ancora non c'è nulla di concreto".

Matteo Martelli rientrerà alla Sanremese: "Siamo in attesa di capire se da parte della Sanremese c'è la volontà di puntare sul ragazzo che voglio ricordare è un classe 1998 e uno dei migliori under in circolazione. Lui può essere un giocatore fondamentale che però deve avere lo spazio necessario e se la Sanremese punterà su di lui noi saremmo contenti di lasciarlo in biancazzurro: la priorità è che il ragazzo giochi con continuità".

Altro elemento da tenere d'occhio è Alessandro Ginatta: mi conferma che il ragazzo ha offerte in Serie D? "Ginatta? E' un ragazzo che in carriera è stato un po' sfortunato e dopo aver esordito nella vecchia Serie C con la Sanremese ha navigato in categorie inferiori, ma è un calciatori dalle grandi qualità e quest'anno nonostante la baraonda con l'Argentina Arma si è messo in evidenza dimostrando di essere un elemento di valore. La situazione sul ragazzo è interessante visto, confermo le proposte in Serie D non solo un paio di richieste in Liguria, ma anche in Toscana e Abruzzo".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore