/ Calcio

Calcio | 16 giugno 2018, 08:30

Calciomercato Serie D. Sanremese, dal sogno Mair all'idea Poesio: la situazione delle trattative

Il riepilogo dei nomi trattabili in casa biancazzurra dopo una settimana

Calciomercato Serie D. Sanremese, dal sogno Mair all'idea Poesio: la situazione delle trattative

E' stata una settimana ricca di nomi in casa Sanremese soprattutto dopo il vertice di due sere fa tenutosi con la proprietà (Marco Del Gratta, Renato Bersano e Dino Miani) nelle mura dello stadio "Comunale": analizziamo ruolo per ruolo tutto quello successo e che potrebbe accadere nei prossimi giorni.

 

Portieri. Ormai è quasi fatta per Manis che andrebbe così a concludere un corteggiamento lungo due anni. In biancazzurro resteranno con molta probabilità sia Redaelli che Pronesti. Salvalaggio è tornato al Gavorrano.

Difensori. Questa è stata la settimana della trattativa sfumata con Tos che sembrava ad un passo dall'accordo. Ma è stata anche quella delle conferme con Bregliano, Castaldo e Anzaghi che saranno ancora biancazzurri nella prossima stagione, ma con l'addio di Cacciatore (finito alla Caratese) che ha lasciato un vuoto. Il nome nuovo è quello di Li Gotti (ex Taranto), già con i matuziani due anni fa.

Centrocampo. Situazione complessa nella mediana della Sanremese. La conferma di Taddei è importante e nel futuro immediato potrebbero arrivare quelle anche di Costantino e dell'under Colantonio. La pista che porta all'esperto Poesio è più di un'idea, mentre per Negri si è in  alto mare con ormai le parti distanti. Restano in lizza anche Bedin, Acampora e lo svincolato polacco Pawlowski. Da valutare se tenere nella rosa Martelli, di rientro dall'Argentina Arma. Occhi su Buonocore (classe 2001 del Finale). Gagliardi-Virtus Entella in stand-by.

Attacco. Rebus reparto avanzato per la Sanremese dopo la partenza di bomber Lauria, finito al Modena e quelle quasi certe di Caboni e Jawo. Per la fantasia conferma per Scalzi (ma il Livorno è sempre in pressing). Varano è il nome chiacchierato per la trequarti, mentre Cargiolli (Albissola) e Gulin (al Gozzano in questa stagione) sono fattibili. Il nome nuovo è quello dell'ex Savona Mair (clicca QUI), al momento un sogno. Chiusa la pista Odogwu: resterà all'Arzignano. Da valutare la conferma di Lo Bosco. Carletti (classe 2000) rientrerà dal prestito all'Argentina Arma, mentre Salzone (classe 1999) è da tenere d'occhio.

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium