/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | martedì 16 ottobre 2018, 10:53

Pallamano. Team Schiavetti Imperia, inizia con una sconfitta il campionato under 19. Coach Radovcic: "Buona prestazione, ma troppi errori"

Non bastano le 12 reti di un Alessandro Cucè in forma: passa il Palazzolo Brescia 27-29

Il Team Schiavetti Imperia targato under 19

Il Team Schiavetti Imperia targato under 19

UNDER 19

TEAM SCHIAVETTI IMPERIA-PALAZZOLO BRESCIA 27-29

Team Schiavetti Imperia under 19: Andrea De Luca e Raul Madara (portieri), Davide Bronda, Alessandro Cucé (12 reti), Raffaele Iorio (4 reti), Mohamed Lahabyeb (1 rete), Andrea Lurgio (4 reti), Daniele Martino, Pietro Tambone (2 reti), Matteo Tucci (4 reti), Angelo Ameglio, Gabriele Garelli, Mathias Terranova.

 

Inizia con una sconfitta il campionato under 19 del Team Schiavetti Imperia. I ragazzi, guidati quest'anno dal mister Klaudio Radovcic, devono cedere le armi a favore del Palazzolo Brescia, al termine di una partita giocata per sessanta minuti ad alti ritmi, molto maschia ma sempre corretta da ambo le parti.

L'inizio del match vede le due formazioni affrontarsi a viso aperto, ma dopo otto minuti di gioco i padroni di casa incappano in un momento di sbandamento di cui il Palazzolo approfitta rifilando quattro reti consecutive. I camillini però con caparbietà, riescono a recuperare e a terminare il primo tempo in parità sul 15-15. Anche nella ripresa si assiste ad un gioco equilibrato , ma purtroppo gli imperiesi, pur sostenuti dal numeroso pubblico presente, subiscono il gioco degli avversari e, anche a causa di alcune decisioni arbitrali discutibili, perdono concentrazione e finisce 27-29.

"La squadra ha prodotto una buona prestazione, stiamo provando nuovi meccanismi, ma quello che è stato decisivo è l'aver commesso troppi errori in fase conclusiva ed in partite tirate come questa alla fine vince chi sbaglia meno", questo è il pensiero del mister Radovcic.

"Pur avendo la panchina lunga, è entrata in campo la stessa formazione per tutta la partita, ci ritroviamo purtroppo con Martino, Ruggiero e Decanis fermi per infortunio. Abbiamo convocato dei ragazzi più giovani, ma il mister visto l'andamento del match non si è sentito di rischiare mettendo dei giocatori meno preparati sia fisicamente che tecnicamente - dichiara il dirigente Lurgio - ma la stagione è lunga e magari ci saranno altre occasioni per far fare esperienza ai più piccoli".

Prossima di campionato per il San Camillo Imperia, domenica 21 ottobre in trasferta, sul campo del Molteno (Lecco).

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore