/ Calcio

Calcio | martedì 16 ottobre 2018, 11:10

Calcio, Serie D. Sanremese-Chieri, il grande ex Mark Gaeta ricorda il passato in biancazzurro: "Affrontiamo la squadra più in forma, peccato non poterci essere. Il ricordo più bello di Sanremo? La mia rete a Savona"

L'attaccante è infortunato e sta recuperando, ma sarà assente domenica al "Comunale"

Mark Gaeta in azione con la maglia della Sanremese: ora gioca nel Chieri

Mark Gaeta in azione con la maglia della Sanremese: ora gioca nel Chieri

La Sanremese domenica pomeriggio sarà chiamata a superare il duro esame chiamato Chieri, compagine torinese che nelle prime cinque partite ha totalizzato 12 punti ed è una lunghezza sopra i matuziani. 

I ricordi dell'ex. Grande assente del big-match del "Comunale" sarà l'ex di turno, l'attaccante Mark Gaeta, che è costretto alla fermata ai box per un problema ad un piede, anche se sta recuperando. Noi di rivierasport.it abbiamo raggiunto ai nostri microfoni l'ex bomber biancazzurro (che contro la Sanremese ha già giocato la scorsa stagione con la maglia del Gozzano in Coppa Italia) che ha analizzato la sfida contro la Sanremese ("affrontiamo la squadra più in forma"), fatto il punto sul suo inizio campionato ("sono soddisfatto, partendo bene") e ricordati i tempi a Sanremo ("che felicità il mio gol a Savona").

 

Mark Gaeta, cominciamo dal tuo avvio di stagione con la maglia del Chieri: sei soddisfatto? "Si sono soddisfatto, partendo bene facendo un bel ritiro e segnando alla prima di campionato. Poi purtroppo è arrivato questo infortunio alla fascia plantare del piede sinistro che mi ha costretto dopo due partite a stare fuori e a lavorare sempre a parte in tra fisioterapia, palestra e piscina. 

Anche se domenica contro la Sanremese sarai assente, un peccato... "Stare fuori è brutto, ma devo dire un grazie alla società che mi sta mettendo a disposizione tutto quello che serve per recuperare al meglio e lavorare sereno: conto di rientrare tra 2-3 partite".

La Sanremese è tra le più in forma: mi dai un giudizio sulla tua ex squadra? "La Sanremese è la squadra più in forma di questo avvio di stagione, stanno bene fisicamente e in più uniscono organizzazione di squadra ad individualità importanti".

Torniamo indietro: mi dici un ricordo positivo e uno negativo della tua esperienza a Sanremo? "Ricordo volentieri il gol di testa negli ultimi minuti nel derby a Savona, su angolo di Pippo Scalzi... Mentre sicuramente uno brutto è stato il periodo da marzo in poi dove la schiena ha iniziato a farmi male, facendomi poi passare 9 mesi di stop". 

Questa Sanremese e il tuo Chieri possono lottare per il primo posto nonostante ci sia un Lecco che ha qualcosina in più? "Sanremese e Chieri sono due ottime squadre che stanno giocando un bel calcio, sarà sicuramente una bellissima partita e da parte mia dispiace molto non poterci essere. Sicuramente la favorita resta il Lecco , però da parte nostra vogliamo continuare a migliorarci ogni giorno e alzare il nostro livello di gioco sempre più in modo da potercela giocare fino in fondo".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore