/ Calcio

Calcio | mercoledì 17 ottobre 2018, 11:30

Calcio, Seconda Categoria. Atletico Argentina, avvio strepitoso per bomber Franzone: "Soddisfatto del mio inizio, la concorrenza fa bene. Maiano? Ottimo allenatore, merita quest'occasione. Se domenica segno..."

L'attaccante rossonero, autore di una doppietta al Riva Ligure, pronto ad una grande stagione dopo i tanti infortuni. E all'orizzonte c'è la sfida contro la sua ex Carlin's Boys

Lorenzo Franzone in azione con la maglia dell'Atletico Argentina (foto Christian Flammia)

Lorenzo Franzone in azione con la maglia dell'Atletico Argentina (foto Christian Flammia)

Gli infortuni sono alle spalle e ora bomber Lorenzo Franzone è pronto ad una grande stagione con la maglia dell'Atletico Argentina. L'inizio è promettente e se chi ben comincia è a metà dell'opera, allora l'ex attaccante di Virtus Sanremo e Carlin's Boys è pronto ad un'annata da top player in Seconda Categoria: a rivierasport.it Franzone (inserito nella nostra TOP 11 settimanale) ha tracciato un bilancio del suo inizio, facendo anche un pensiero alla prossima sfida e al suo ex tecnico Maiano, ora al Taggia in Promozione.

 

Bomber Lorenzo Franzone, sei tornato: domenica avete esordito con un rocambolesco 5-4, dove c'è secondo te da migliorare? "E' stato un risultato pazzo, ma penso ci sia da migliorare in ogni reparto. Non mi piace parlare di difesa come singolo reparto, se facessimo tutti un sacrificio in più per il compagno di squadra per tutta la partita sono sicuro che anche i nostri difensori farebbero meno fatica a coprire i nostri errori di pigrizia. Comunque i meccanismi piano piano li stiamo sistemando e bisogna solo continuare ad allenarci".

La tua doppietta è stata decisiva: un avvertimento alla concorrenza in attacco? "La doppietta spero sarà decisiva per me in generale e non solo per una singola partita. Chiaro che vorrei segnare sempre, sbloccarmi subito potrebbe essere positivo. La concorrenza fa bene, so cosa vuol dire essere titolare e sentire la fiducia ma so anche cosa vuol dire stare in panchina e soffrire, quindi penso c'è le scelte debbano essere fatte in tranquillità dal mister, poi si vedrà. L'armonia è buona,mi trovo bene con i miei compagni di squadra e chiunque giochi l'importante è provare a vincere".

Dopo tanti infortuni sei ripartito: hai una dedica speciale? "Si, gli infortuni spero siano solo un ricordo, adesso mi sento bene e voglio continuare. I gol come li dedico alla mia ragazza per i nostri 7 anni e alla squadra".

Domenica sfidi il tuo passato, la Carlin's Boys: se segni esulterai? "Domenica sarà una bella occasione per giocare contro dei cari amici, l'importante è fare i gol poi l'esultanza è istinto. Non ho mai programmato queste cose, ma poi se esulto è per la mia squadra e non ci vedrai nulla di male".

Il tuo ex allenatore proprio alla Carlin's Boys, Christian Maiano, sta facendo cose straordinarie al Taggia in Promozione: sei sorpreso del suo ottimo impatto a Taggia? "Non sono assolutamente sorpreso, mister Maiano è un ottimo allenatore che merita questa occasione. Con il suo staff sta facendo quello che mi aspettavo e gli auguro di continuare così".

Sogni il giallorosso? "Sogno di vincere il campionato con l'Atletico Argentina. Il giallorosso ha i giocatori giusti e non hanno bisogno di me che non ho mai visto neanche la Prima Categoria, figuriamoci fare il doppio salto. Penso al nostro campionato che va bene così".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore