/ Calcio

Calcio | mercoledì 07 novembre 2018, 16:19

Calcio. L'ex Sanremese Zanette trionfa in Brasile: "Ho vissuto tre mesi bellissimi. La mia annata a Sanremo? Sono cresciuto sia come calciatore che come uomo"

Il terzino brasiliano ha vestito la maglia biancazzurra nella stagione 2016/2017 ha conquistato la Serie C in patria con l'E.C Prospera

Matheus Zanette, ex giocatore della Sanremese, trionfa in Brasile con l'E.C. Prospera (foto tratta dal Profilo Facebook Ufficiale del giocatore)

Matheus Zanette, ex giocatore della Sanremese, trionfa in Brasile con l'E.C. Prospera (foto tratta dal Profilo Facebook Ufficiale del giocatore)

C'è un ex giocatore della Sanremese che trionfa in Brasile. E' il terzino destro Matheus Zanette, giocatore verdeoro che ha vestito la maglia biancazzurra nella stagione 2016/2017 agli ordini prima di Riolfo e successivamente di Baldisserri in Serie D.

Zanette ha vinto il campionato di Serie C Catarinense con la squadra dell'E.C. Prospera, facendo così salire la compagine nel campionato di Serie B. Noi di rivierasport.it abbiamo raggiunto l'esterno difensivo che ci ha esternato le sue emozioni per questo trionfo e tornato sulla sua esperienza a Sanremo.

 

Matheus Zanette, hai trionfato con l'E.C. Prospera: ci sveli le te sensazioni? "Sono stati tre mesi bellissimi di campionato, allenati da un allenatore che è stato uno dei più grandi giocatori degli ultimi anni in Brasile, eravamo un gruppo uniti, una vera famiglia che abbiamo fatto in poco tempo, perciò secondo me è andata com'è andata".

Hai una dedica speciale per questo trionfo? "Volevo ringraziare la mia famiglia ovviamente, che mi ha aiutato, mi ha dato degli stimoli per continuare a giocare, perché se fossi da solo avrei smesso qualche tempo fa. E a Dio, perché questa vittoria è per Lui".

Torniamo al passato: questa è una tua rivincita personale dopo la sfortunata annata a Sanremo? "L'annata a Sanremo? Sfortunata dipende dal punto di vista, perché ho comunque fatto una bella esperienza, ho giocato in una grossa squadra di serie D, ho imparato tanto, sia come calciatore ma soprattutto come persona. Sicuramente Sanremo fa parte di questo trionfo, ma come tutte le squadre che ho giocato in Italia".

Cosa si prova a realizzare un'impresa così? "E' stata una esperienza che porterò per tutta la vita, il primo campionato che vinco da professionista con 20 anni e giocando, da terzino sinistro e centrale di difesa, quindi due ruoli che non sono i miei di origini, però sono contentissimo di tutto quello che abbiamo fatto, devo solo ringraziare la squadra dell' E.C Próspera".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore