/ Basket

Basket | lunedì 03 dicembre 2018, 16:08

Pallacanestro: pessima partita e nuova sconfitta per la formazione Under 13 del BC Ospedaletti a Genova

Gli Orange, che va comunque sempre ricordato che si presentano al campionato più competitivo dedicato a questa fascia di età con più della metà degli atleti più giovani di un anno, non approcciano la gara con il piglio degli ultimi incontri disputati.

Pallacanestro: pessima partita e nuova sconfitta per la formazione Under 13 del BC Ospedaletti a Genova

Meeting Genova-BC Ospedaletti 55-32 (15-9/16-11/11-6/13-6)
BC Ospedaletti:
Lama 2, Tornatore 4, Filocamo 3,  Pellegrino 10, Fusco 3, Sturniolo, Mariotti, Pintacrona, Lia, Lo Re 2, Guglielmi 8, Gansou. Allenatore: Gabriele Alessio.

Non si smuove la classifica per il Team Under 13 Elite del BC Ospedaletti, che perde sabato pomeriggio la gara contro il San Rocco di Vernazza Meeting. Questa volta però, ad essere sul banco degli imputati è l’atteggiamento mostrato in gara.

Gli Orange, che va comunque sempre ricordato che si presentano al campionato più competitivo dedicato a questa fascia di età con più della metà degli atleti più giovani di un anno, non approcciano la gara con il piglio degli ultimi incontri disputati. La gara può essere riassunta brevemente come un confronto tra chi, nonostante una buona impressione dal punto di vista della “preparazione tecnica” (se a 12 anni di tecnica sia consono parlarne) utilizza i guanti di seta e chi sa già utilizzare i guantoni da boxe.

Alla sirena vince sempre il pugile. Con questo non si vuol parlare di meriti e demeriti, anzi. Bravi i padroni di casa, visibilmente più maliziosi e preparati, ad adeguarsi ad un metro arbitrale che in diverse occasioni è risultato decisamente discutibile. I genovesi si aggiudicano con merito tutte e quattro le frazioni di gioco, arrivano prima su ogni palla vagante e su ogni rimbalzo, aggrediscono il portatore di palla e chiudono con profitto le linee di passaggio.

Gli ospiti sono peraltro subito gravati di troppi falli, fatto insolito se si paragonano due team con peculiarità così differenti. Dalla terza frazione fino alla sirena, Pellegrino rimane a riposo per una botta ricevuta al ginocchio e per preservare qualche energia per il match del giorno seguente, mentre Tornatore e Fusco con troppi falli a carico devono fare staffette in panchina. La gara termina con una meritata vittoria dei genovesi per 55-32.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore