/ Calcio

Calcio | mercoledì 05 dicembre 2018, 16:19

Calcio, Eccellenza. Ventimiglia, Matteo Galiera guarda avanti dopo il ko di Rapallo: "Dobbiamo continuare a lavorare. Daddi ci darà una grande mano"

L'attaccante, in rete sul campo dei genovesi, analizza il momento in casa granata

Matteo Galiera, attaccante del Ventimiglia

Matteo Galiera, attaccante del Ventimiglia

Il Ventimiglia deve subito voltare pagina dopo la pesante sconfitta subìta sul campo del Rapallo. L'1-4 finale è conferma di un momento molto altalenante per la compagine granata che dopo le vittorie contro Albenga e Molassana si era rilanciata. 

In terra genovese non è bastata la rete del momentaneo vantaggio firmata da bomber Matteo Galiera: "Non so dirti di preciso cosa sia capitato, anche perché arrivavamo dalla sconfitta contro la Cairese dove avevamo forse espresso il miglio gioco fino ad ora. A Rapallo avevamo iniziato i primi 20 minuti passando in vantaggio e avendo sempre il pallino del gioco - commenta il bomber - ma l'1-2 subìto è come se ci avesse stroncato le gambe a livello psicologico".

"Continuiamo a lavorare molto bene come sempre fase di possesso e non, e bisogna cercare di rimanere di più in partita perché le partite non sono mai finite. Bisogna farci un esame dentro ognuno di noi - sottolinea Galiera - e continuare a lavorare per cercare di raccogliere il più possibile perché c’è lo meritiamo tutti, a partire squadra dirigenza e staff".

Galiera dà il benvenuto a Pietro Daddi, l'ultimo arrivato in casa Ventimiglia: "Volevo dare il benvenuto a Daddi - conclude l'attaccante - un giocatore che sicuramente ci darà una grande mano".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore