/ Calcio

Calcio | 09 dicembre 2018, 08:00

Calcio, Serie D. Sanremese, il risveglio è amaro. Ma la strada è ancora molto lunga

Il giorno dopo la sconfitta di Lecco i biancazzurri devono subito ripartire. E mercoledì c'è l'Inveruno sperando in un 'Comunale' gremito

La Sanremese deve subito ripartire dopo Lecco

La Sanremese deve subito ripartire dopo Lecco

Il risveglio è amaro in casa Sanremese è amaro. La sconfitta sul campo del Lecco, arrivata con due autentici jolly di D'Anna, manda i matuziani a -5 dalla vetta ma deve essere subito archiviata, con il gruppo biancazzurro consapevole che alla fine mancano ancora 20 partite e tutto non è perduto in chiave primo posto.

Obiettivo Inveruno. Ora è il Lecco a fare festa, ma i campionati si vincono in primavera, quindi il tempo davanti da recuperare c'è. Il prossimo obiettivo per i ragazzi di mister Lupo (che in terra lombarda hanno giocato una buona partita colpendo anche un palo con Molino) si chiama Inveruno. Mercoledì al 'Comunale' arrivano i milanesi e l'occasione del riscatto è immediata. Il 2018 si chiuderà con le sfide contro Casale in trasferta (16 dicembre) e Borgosesia in casa (23 dicembre).

Tra infortuni e mercato. All'inizio della sfida contro i blucelesti si è infortunato alla caviglia Castaldo e considerando ancora il giovane Giubilato ai box, la situazione in difesa si fa preoccupante. A livello di mercato potrebbe arrivare ancora qualcosa come il mediano classe 1994 Negri (Mantova) e lo svincolato De Sousa (ex Lazio in Serie A). 

Riempiamo il 'Comunale'. I tifosi ieri hanno seguito la squadra ma ora devono riempire gli spalti del 'Comunale' per sostenere una squadra che sta facendo qualcosa di importante. Serve il loro calore, proprio come i sostenitori danno al Lecco (in 2000 al 'Rigamonti Ceppi'): ora questa è una chiave fondamentale e lo meritano società e squadra.

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium