/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | mercoledì 19 dicembre 2018, 07:28

Charitystars e Genova nel Cuore: il successo dello sport nella beneficenza

L’asta si è conclusa ufficialmente lunedí 3 dicembre ed il ricavato verrá devoluto alle famiglie delle vittime e a coloro che ora si ritrovano senza la propria dimora dopo il tragico crollo del Ponte Morandi.

Charitystars e Genova nel Cuore: il successo dello sport nella beneficenza

14 agosto 2018. Una data che non solo Genova, ma l’Italia intera porterá nel cuore. Questo è il giorno in cui il Ponte Morandi ha deciso di cedere, il giorno in cui si è vissuta una tragedia in cui 43 persone hanno perso la vita, il giorno in cui la cittá ha cambiato volto. Genova nel cuore: è questo lo slogan che si è scelto per ricordare questa giornata di sofferenza e che ha visto non solo i civili, ma anche il mondo dello sport abbracciare la cittá.

Genova nel Cuore: le magliette

Le t-shirt “Genova nel Cuore” sono state cercate ovunque: per strada, nei social, nei forum, tra amici… Moltissime sono state le richieste di persone che hanno volute indossarle per lanciare un messaggio di solidarietá ai famigliari delle vittime e di speranza alla cittá intera. E anche il mondo dello sport  non è voluto rimanere dietro le quinte ed ha voluto lanciare attivamente il suo messaggio di positivitá.

La Serie A di calcio è infatti entrata in campo indossando le magliette “Genova nel Cuore”; giocatori, ufficiali di gara ed allenatori, tutti hanno preso parte all’iniziativa. Ma non solo il calcio ha dato il suo contributo, anche pallanuoto, MotoGP e Formula 1 non sono stati a guardare passivamente. Nelle giornate di venerdí 21 e sabato 22 settembre, le squadre di pallanuoto hanno pagato di tasca propria il biglietto d’ingresso agli spettatori al Campionato Nazionale di pallanuoto. Valentino Rossi, invece, mentre attendeva il rinvio del Gran Premio in Gran Bretagna, si è fatto riprendere con in mano proprio una di queste t-shirt. Dovizioso, Iannone, Petrucci e Morbidelli hanno anch’essi dato il loro supporto. Per quanto riguarda la Formula 1, la scuderia Ferrari ha addirittura mostrato la sua vicinanza con un messaggio impresso direttamente sulle auto: il famoso cavallino è stato racchiuso fra le due parti del ponte seguito dal messaggio “nei nostri cuori”.

 

Charitystars e Stelle nello Sport, tutti per Genova

Ma ció che lo sport ha fatto per Genova non finisce qui. Il progetto ligure “Stelle nello Sport” ha lanciato piú di 20 iniziative per la raccolta di fondi, fra cui anche un’asta benefica, patrocinata da Coni e Ussi, in collaborazione con Charitystars. All’asta si sono viste magliette ed oggetti appartenenti a sportivi di livello mondiale di diverse discipline.

Alcuni nomi e cifre: Federica Pellegrini, con il suo costume originale utilizzato e firmato, aggiudicato al miglior offerente per 600€. Valentino Rossi, con la t-shirt originale “VR46” autografata, venduta all’asta per 200€. E, addirittura, Cristiano Ronaldo, con la sua maglietta della Juventus originale, aggiudicata per ben 1.800€. In questo caso siamo sicuri che gli scommettitori non hanno investito solamente pagando su siti di scommesse con PostePay, ma volentieri hanno dedicato parte del loro budget ad una buona causa, oltre ad aggiudicarsi cosí i cimeli dei loro sportivi preferiti. L’asta si è conclusa ufficialmente lunedí 3 dicembre ed il ricavato verrá devoluto alle famiglie delle vittime e a coloro che ora si ritrovano senza la propria dimora dopo il tragico crollo del Ponte Morandi.

 

E’ ufficiale che il nuovo ponte verrá costruito da Salini Impregilo con Fincantieri e Italferr. Il progetto sará basato su un’idea del rinomato ed apprezzato architetto genovese Renzo Piano e costerá intorno ai 200 milioni di euro. Per Genova è giunta l’ora di ricominciare.

 

 

ip

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore