/ Calcio

Calcio | 15 gennaio 2019, 11:21

Calcio, Promozione. Taggia, mister Maiano tra rammarico e la sfida alla Sestrese: "Contro il Bragno potevamo raccogliere di più. I verdestellati giocano un bel calcio propositivo"

Il tecnico elogia Alessio Cuneo: "giocatore importante ma soprattutto un ragazzo eccezionale"

Christian Maiano, prima stagione sulla panchina del Taggia (foto Gabriele Siri)

Christian Maiano, prima stagione sulla panchina del Taggia (foto Gabriele Siri)

Il Taggia riparte dopo l'1-1 ricco di rammarico ottenuto sul campo del Bragno, una divisione di posta che è servita a poco visto il -6 dalla capolista Ospedaletti, ma le due lunghezze che dividono Fiuzzi e compagni dalla seconda piazza della Loanesi.

"Siamo contenti della partita giocata". Con mister Christian Maiano, alla prima esperienza in Promozione 29 punti in 16 partite giocate di campionato, come prima cosa analizziamo il pareggio in terra savonese: "Siamo contenti per la partita che abbiamo giocato - esordisce il tecnico - cercando di imporre il nostro gioco con autorevolezza riuscendoci per lunghi tratti della partita. Potevamo raccogliere di più, ma non c’è tempo di rammaricarsi, e bisogna guardare avanti. Il gioco espresso ci fa essere fiduciosi".

"Campionato aperto". L'allenatore giallorosso valuta il distacco dalla vetta: "Credo che questo campionato sia molto aperto e avvincente. In questo momento l’Ospedaletti ha un vantaggio sulle altre, ma il campionato è tanto lungo".

"Contento per Alessio Cuneo". Maiano elogia in maniera particolare Alessio Cuneo, autore della rete contro il Bragno: "Sono molto contento per Alessio Cuneo - sottolinea il mister - è un giocatore importante ma soprattutto un ragazzo eccezionale. Ha superato acciacchi muscolari che negli ultimi anni lo hanno condizionato. Sono contentissimo che si sia sbloccato col gol di domenica e spero che questa rete gli dia tanta fiducia ed entusiasmo per il futuro".

"Sestrese, avversario che gioca un bel calcio". Il mister analizza l'avversario di domenica prossima, quella Sestrese già superata due settimane fa nella semifinale di Coppa Italia Promozione: "La Sestrese è una buona squadra - commenta il tecnico giallorosso - gioca un bel calcio propositivo, ed è una formazione che rispettiamo tantissimo".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium