/ Rugby

Rugby | 31 gennaio 2019, 08:11

Anche nella nostra provincia il rugby si ferma per la prima giornata di sua maestà il '6 Nazioni'

Si fermano così i campionati, ma nelle categorie giovanili c’è chi è ancora impegnato.

Anche nella nostra provincia il rugby si ferma per la prima giornata di sua maestà il '6 Nazioni'

Fermi tutti o quasi. Inizia il Sei Nazioni e l’Italia ovale pensa ad una migrazione a Murrayfield per sostenere i nostri impegnati in una partita non facile, ma di grande suggestione, considerando la crescita internazionale delle franchigie nostrane.

Si fermano così i campionati, ma nelle categorie giovanili c’è chi è ancora impegnato. Il serrato programma della under 18, ad esempio, coinvolge anche la Union Riviera con il suo gruppo. Domenica alle 12.30, infatti, è in programma una partita chiave per i giovani corsari, dato che si presenta la franchigia genovese degli Embriaci detta “territoriale”, rispetto alla Elite, che ben figura a livello nazionale.

Non ci si inganni: l’incontro non è facile, nessuna prova è facile in questo girone superiore della categoria e c’è molto da imparare. Gli stessi Embriaci a livello territoriale si confrontano per tutta la settimana con la squadra Elite e, anzi, forniscono elementi a livello nazionale. Per entrambe le squadre la classifica a zero punti non vuole dire niente e ogni fine settimana è un test match.

Si pensa che ne possa sortire una bella partita, con gioco alla mano, come è ormai consono alle compagini liguri e fidando nella vena dei tre quarti nostrani, innescati da un collaudato pacchetto di mischia. La club house è aperta, il Sei Nazioni fa venire voglia di rugby, cosa manca dunque per terminare un bel fine settimana ovale? La partita della Union, è ovvio. 

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium