/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 10 febbraio 2019, 19:21

Calcio, Serie D. L'ex Sanremese Mark Gaeta non perdona e si fa un bel regalo per i suoi 27 anni: "Vittoria importantissima contro una squadra forte. Ma che emozione sfidare i matuziani"

Doppietta nel giorno del suo compleanno per l'attaccante del Chieri

Mark Gaeta, attaccante del Chieri, festeggiato dopo una rete

Mark Gaeta, attaccante del Chieri, festeggiato dopo una rete

Protagonista in casa Chieri della vittoria contro la Sanremese è l'ex Sanremese Mark Gaeta, che con una pesante doppietta ha contribuito al 3-2 per la sua squadra.

"Vittoria importantissima contro una squadra forte". L'attaccante si è fatto un bel regalo nel giorno del suo 27° compleanno e a Rivierasport.it esterna tutta la sua soddisfazione per la vittoria di oggi contro i suoi ex compagni di squadra: "E' stata una vittoria importantissima contro una squadra forte - esordisce nel post partita il bomber del Chieri - l'abbiamo preparata molto bene ed è stata una gara divertente, con due squadre che ricercano molto le giocate palla a terra".

L'attaccante ha delle dediche speciali dopo questa doppietta: "Le dediche dei 2 gol vanno a mio papà, al mio migliore amico Matteo che hanno compiuto nei giorni scorsi gli anni".

"Emozione generale". Gaeta ha vissuto una giornata non certo uguale alle altre: "E' stato emozionale in generale - sottolinea l'ex bomber matuziano - ma non solo per i gol, anche dalla preparazione alla gara in settimana, al riscaldamento fino ai 90 minuti di gioco. Sentivo tanta emozione e penso che il merito più grosso di oggi è stata la corretta gestione emotiva".

"Nessuna punizione alla mia ex squadra". L'attaccante del Chieri chiude con un parere sulla sua ex squadra: "Non ho voluto dare nessuna "punizione" alla mia ex squadra, per me contano solo gli obbiettivi personali e quello di squadra: tutte le risorse sono indirizzate qui. Per me Sanremo è una grande piazza - conclude Gaeta - ha una bella squadra con grandi individualità come spinosa, Scalzi e Taddei che gioca un bel calcio e sta facendo un buonissimo campionato".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium