/ Calcio

Calcio | 15 febbraio 2019, 12:10

Calcio, Serie D. Sanremese, il Direttore Generale Pino Fava alza la voce: "Vogliamo più tutela dalla classe arbitrale. Un ritorno di Gaeta in futuro? Solo una suggestione"

Il DG biancoazzurro guarda anche ai prossimi tre impegni in campionato, senza Anzaghi e Lo Bosco: "Avversari ostici"

Calcio, Serie D. Sanremese, il Direttore Generale Pino Fava alza la voce: "Vogliamo più tutela dalla classe arbitrale. Un ritorno di Gaeta in futuro? Solo una suggestione"

La Sanremese si prepara ad affrontare domenica pomeriggio lo Stresa, in una partita da non sottovalutare, ma che potrebbe rilanciare i biancoazzurri dopo lo stop di Chieri senza Anzaghi e Lo Bosco infortunati.

"Vogliamo essere tutelati". A Rivierasport.it interviene il Direttore Generale dei matuziani Pino Fava, che fa un passo indietro proprio relativo alla sconfitta contro i torinesi: "Vorrei fare un passo indietro proprio alla sfida di domenica scorsa, dove alcune cose non mi sono andate giù come due delle reti concesse ai torinesi. Vorremmo maggior tutela dalla classe arbitrale - evidenza il Direttore Generale biancoazzurro - e giocarci le partite sul campo ad armi pari: se poi i nostri avversari saranno più bravi di noi li stringeremo la mano. Domenica Anzaghi e Lo Bosco sono finiti in ospedale e saranno assenti per un lungo periodo".

Nelle ultime quattro trasferte c'è da dire che abbiamo comunque affrontate squadre forte e ben attrezzate, riuscendo a pareggiare col Casale che arrivava da una striscia di vittorie consecutive e superando la Fezzanese. Contro Folgore Caratese e Chieri siamo stati sfortunati soprattutto a livello arbitrale".

"Gaeta? Un suo ritorno solo una suggestione". Nel Chieri protagonista è stato l'ex attaccante biancoazzurro Mark Gaeta: "Gaeta è un buon giocatore, quando è stato a Sanremo non è riuscito ad esprimersi al meglio a causa di un serio infortunio. Un suo ritorno in futuro a Sanremo? Sarebbe una bella suggestione di mercato..."

"Prossime avversarie ostiche". Fava guarda avanti e pensa al prossimo trittico che dovrà affrontare la Sanremese: "Ora affronteremo un trittico importante, dove incontreremo Stresa, Borgaro e Milano City. Saranno tre partite ostiche - analizza Fava - dove non dovremo sottovalutare l'avversario, visto che tutte sono nelle zone basse della classifica e lottano per restare nella categoria".

"Sul giovane Moro tante squadre". A livello di giovani il Direttore Generale è soddisfatto: "Sono molto soddisfatto per il lavoro fatto, i nostri giovani sono molto seguiti. Soprattutto Moro, su cui ci sono molte squadre. Pellicanò è andato in una società importante - conclude il DG matuziano - segnale che stiamo facendo un lavoro importante".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium