/ Calcio

Calcio | 20 febbraio 2019, 12:21

Calcio. Caos Pro Piacenza, l'ex Imperia Luis Manini ricorda il passato con gli emiliani: "Non pensavo finisse così male. Ma da quando sono entrati i nuovi proprietari..."

Il giovane attaccante nella prima parte di stagione è stato in forza ai neroazzurri in Eccellenza, arrivando proprio dalla compagine piacentina: "Ho lasciato per divergenze familiari"

Luis Manini, ex attaccante dell'Imperia, in azione con la maglia della Pro Piacenza

Luis Manini, ex attaccante dell'Imperia, in azione con la maglia della Pro Piacenza

L'attaccante Luis Manini ha vestito la maglia della Pro Piacenza, la squadra radiata dal campionato di Serie C, dopo il 20-0 subìto domenica scorsa contro il Cuneo dopo che i piacentini si erano presentati con solo sette calciatori molto giovani.

"Non pensavo finisse così male". Noi di Rivierasport.it abbiamo raggiunto l'ex attaccante dell'Imperia che in neroazzurro ha vissuto la prima parte di stagione, ma arrivava proprio dagli emiliani: "Non pensavo finisse così male - esordisce l'ex Imperia - ma me lo aspettavo. Da quando è cambiata la dirigenza si vedeva che le cose non andavano bene già da settembre, con i primi stipendi non pagati.

Ma tutto questo era evitabile secondo te? "Non ho mai capito perché la Seleco abbia deciso di acquistare la società. Da quando sono entrati loro è stato un tracollo, l'unico modo per evitare che andasse a finire così era di non permettere alla Seleco l'acquisto della Pro Piacenza".

"Un ricordo positivo? Le mie esperienza in Prima Squadra". Manini è un giovane attaccante che nella Pro Piacenza è stato convocato in Prima Squadra: "Un ricordo positivo? Sono state le esperienze in Prima Squadra - sottolinea Manini - dove sono stato convocato sette volte, anche se in campionato non ho mai esordito, giocando solo le amichevoli. Uno negativo è stato vedere come sia andata a finire, i piani erano diversi".

"Con l'Imperia ha funzionato sempre tutto". L'attaccante torna indietro e ci svela i suoi motivi per l'addio all'Imperia: "Con l'Imperia ha sempre funzionato tutto - evidenza l'attaccante - ma ho dovuto lasciare a malincuore per divergenze familiari a casa. Spero che finisca al meglio la stagione per i miei ex compagni di squadra, a cui faccio un grosso in bocca al lupo".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium