/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 20 febbraio 2019, 18:30

Calcio, Promozione. Dianese & Golfo, futuro da campione per il portiere-goleador Sonny Rizzo: "Far parte della Prima Squadra è una cosa che mi permette di crescere di settimana in settimana"

Il giovane estremo difensore, classe 2002, è stato convocato da mister Bencardino in Prima Squadra ed è protagonista con la maglia giallorossoblù della Juniores andando a bersaglio con due rigori

Sonny Rizzo, giovane portiere della Dianese & Golfo

Sonny Rizzo, giovane portiere della Dianese & Golfo

La Dianese & Golfo sta scoprendo un giovane portiere di talento e dal futuro assicurato. Stiamo parlando di Sonny Rizzo, classe 2002, che non solo in questa stagione con la Juniores giallorossoblù ha fatto il suo dovere parando, ma è andato a segno realizzando due calci di rigore.

"Far parte della Prima Squadra è una cosa importante per me". Rizzo fa parte in pianta stabile della squadra Juniores, ma nelle ultime domeniche è stato chiamato a fare da secondo in Prima Squadra a Bortolini per l'infortunio a Miraglia: "I ritmi sono elevati, ma non importa se ho solo 16 anni - dichiara sicuro il giovane portiere - io cerco di farmi trovare pronto. Se arriverà l'esordio ben venga, ma l'importante è continuare in questa strada e migliorare. Mister Bencardino? Ha una grande esperienza ed il suo carisma si fa sentire ad ogni allenamento ed ancora di più in partita. Far parte della Prima Squadra è una cosa che mi permette di crescere di settimana in settimana".

"Essere il portiere titolare della Juniores, nonostante abbia solo 16 anni, è una cosa che mi fa veramente piacere. Sono arrivato in una squadra già formata che al primo anno mi ha accolto alla grande, ed è stato facile integrarmi con loro. Avere poi un preparatore come Alessandro Forte ed allenarmi con la Prima Squadra è una cosa bellissima che ti fa crescere in fretta. Mi rendo conto quanto siano state importanti sia la "pre" che la preparazione estiva fatta  proprio con la prima squadra".

"Quando mister Torresgrossa mi ha detto calciare il rigore..." Il giovane estremo difensore con la Juniores è andato già a segno per due volte: "Mister Torregrossa vedendo che al termine di ogni allenamento mi fermavo con alcuni compagni di squadra sia a parare che a calciare i rigori, si è ricordato di un anno da giovanissimo in cui ho terminato in doppia cifra con 10 goal segnati e sei parati su 8 - racconta Rizzo - e così mi ha detto di calciarlo".

"Contro il Bragno episodi non favorevoli". Il portiere torna sulla sconfitta maturata nella ripresa sul campo del Bragno: "Domenica contro il Bragno è stata una buona partita, dove gli episodi purtroppo non ci sono stati favorevoli. La settimana scorsa con la Sanstevese avevamo iniziato la partita gradualmente venendo fuori alla grande con una difesa solida e gli attaccanti in forma. Abbiamo una squadra in grado di dare grandi soddisfazioni - conclude il portiere - e quindi non ci scoraggiamo per una sconfitta".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium