/ Altri sport

Altri sport | 06 marzo 2019, 07:11

Arti Marziali: ottimo 11° posto per l'atleta matuziano Nicolò Mediati ai campionati italiani Cadetti di Judo

I tecnici Andrea Scalzo e Ettore Guarnaccia che hanno accompagnato il ragazzo dichiarano soddisfatti: "Sapevamo che l'impegno e la costanza che ha dato questo atleta in palestra con i duri allenamenti e con un calo peso considerevole potevano dare un grande risultato".

Arti Marziali: ottimo 11° posto per l'atleta matuziano Nicolò Mediati ai campionati italiani Cadetti di Judo

Magnifica prestazione per Nicolò Mediati alle finali dei Campionati Italiani Cadetti, 11° nella classifica finale. L’atleta del CS Judo Sanremo, allenato dai tecnici Ettore Guarnaccia, Pino Mastrorillo e Andrea Scalzo, dopo aver superato brillantemente le fasi di qualificazione a Genova il mese scorso, è arrivato alle finali di Ostia del fine settimana.  

Senza troppe pretese e alla prima esperienza in una gara così importante, l'atleta sanremese arriva alla finale di 'Poule', vincendo tutti e tre gli incontri prima del limite con il punteggio massimo 'Ippon'. Al quarto incontro trova l'atleta del dojo più forte d'Italia (Akiyama Settimo), palestra da dove è nato il nostro oro olimpico Fabio Basile, e cede dopo aver tenuto bene nella lotta in piedi ad una tecnica di Shime-Waza ('strangolamento').

Nonostante la sconfitta quest'ottima prestazione e gli incontri vinti fanno salire Nicolò all'undicesimo posto nella classifica finale considerando che gli atleti in gara nella categoria -60kg erano circa 80. I tecnici Andrea Scalzo e Ettore Guarnaccia che hanno accompagnato il ragazzo dichiarano soddisfatti: "Sapevamo che l'impegno e la costanza che ha dato questo atleta in palestra con i duri allenamenti e con un calo peso considerevole potevano dare un grande risultato. L'esperienza non era molta ma ha saputo gestire al meglio le emozioni che può regalare una finale raggiungendo un ottimo traguardo. Stiamo vivendo un bel momento: anche il reparto giovani pullula di atleti promettenti. La grande soddisfazione è vedere ogni mese bambini nuovi che si avvicinano e si innamorano di questo sport meraviglioso e completo che li fa crescere sani e con principi fondamentali".

Il tecnico e presidente Andrea Scalzo aggiunge inoltre che "Anche il reparto Mga Metodo Globale Autodifesa ha un ottimo riscontro. Gli allievi e le allieve meno giovani si divertono mantenendosi in forma e imparando tecniche basilari per una quotidianita' più sicura".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium