/ Calcio

Calcio | 16 marzo 2019, 15:30

Calcio, Promozione. Taggia, arriva il Vallescrivia e mister Maiano vuole alta la concentrazione: "Abbiamo bisogno di rialzarci e ce la faremo"

Contro i genovesi al 'Marzocchini' i giallorossi vogliono i tre punti

Christian Maiano, allenatore del Taggia

Christian Maiano, allenatore del Taggia

PROMOZIONE: ASPETTANDO... TAGGIA-VALLESCRIVIA

In casa Taggia appuntamento da non sbagliare quello di domani pomeriggio (ore 15) in casa contro il temibile Vallescrivia. I giallorossi arrivano dal pareggio con la Loanesi seguito dalla sconfitta sul campo dell'Ospedaletti e nonostante qualche assenza, vogliono ripartire.

"Abbiamo bisogno di rialzarci e lo faremo". Alla vigilia è mister Christian Maiano ad analizzare il match contro i genovesi: "Per noi è un momento importante - dichiara il tecnico giallorosso - perché veniamo da due partite giocate bene ma dove abbiamo raccolto poco, sia per demeriti nostri e imprecisione e sia per decisioni avverse nei nostri confronti che ci hanno penalizzato parecchio. Abbiamo bisogno di rialzarci e lo faremo. Abbiamo diversi infortunati e diversi squalificati ma sicuramente chi ci sarà darà quel qualcosa in più per riprendere la nostra corsa".

"Vallescrivia ottima squadra". Maiano non si fida del Vallescrivia: "Reputo il Vallescrivia un’ottima squadra. Dovremo stare molto attenti e dare il giusto rispetto - sottolinea il mister - visto che all’andata ci mise parecchio in difficoltà. Anche allora eravamo senza molti giocatori, in una situazione molto simile ad oggi".

"Fiuzzi? Grandi qualità di uomo". Il tecnico torna sulla pesante squalifica subìta in settimana al difensore Luca Fiuzzi: "Sembrano esagerate ma a termini di regolamento purtroppo sono corrette. E' un grande dispiacere - evidenza Maiano - perché ho avuto la possibilità di conoscere bene Luca in questa stagione e so le sue qualità di uomo: ha sbagliato a reagire e lo sa bene ma non è una cattiva persona, non è un rissoso. Determinate situazioni lo hanno innervosito e purtroppo non essendo capace a farsi scivolare le cose addosso se n’è fatto una malattia. Cercheremo per lui e anche per Luca Botti di terminare nel migliore dei modi la stagione".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium