/ Calcio

Calcio | 22 marzo 2019, 16:13

Sanremo: operazione di crowdfunding per comprare un terreno vicino al canile, contributo di 5.000 euro dal calciatore Stefano Sturaro

Un messaggio amorevole dal campione matuziano che, seppur fuori dalla sua città per lavoro, non la dimentica. Il presidente Gasparini lo ringrazia e ricorda anche la vicinanza e l'affetto del Sindaco Biancheri.

Sanremo: operazione di crowdfunding per comprare un terreno vicino al canile, contributo di 5.000 euro dal calciatore Stefano Sturaro

Anche se l’obiettivo è ancora lontano sta avendo un successo senza precedenti l’operazione di crowdfunding lanciata dall’Enpa di Sanremo ed il Imperia, per acquistare un appezzamento di terreno in cui poter ospitare temporaneamente i cani accalappiati dal servizio Asl (condizione indispensabile e di vitale importanza per permettere il rinnovo delle convenzioni con i vari Comuni della Provincia), ma anche per poter essere utilizzato in parte per far ‘sgambettare’ i cani ospiti ed in parte come parcheggio per eliminare gli automezzi dal ciglio della strada pericolosi per la circolazione. Un annoso problema del canile, che ha creato anche non pochi problemi di vicinato.

In due giorni, dalla pubblicazione del nostro articolo, sono stati infatti raccolti già 6.600 euro mentre l’obiettivo è fissato in 15mila. Ma, se da una parte ci sono tanti contributi minimi da chi può permettersi una cifra non alta (ma sicuramente offerta con il cuore), dall’altra ne è arrivato uno molto importante. Ed è stato un sanremese Doc, che sta ottenendo importanti successi sportivi in Italia e nel Mondo ad averla fatta. Si tratta di Stefano Sturaro, giocatore del Genoa ed ex Juventus e Sporting Lisbona, che ha versato 5.000 euro per la causa del canile.

“Un’offerta che ci ha emozionato – ha commentato il Presidente dell’Enpa, Marco Gasparini – lo ringrazio e sono felice che, nonostante stia girando l’Europa, pensi sempre alla sua città. Ha avuto un pensiero davvero gentile. Da sottolineare – prosegue Gasparini – che anche il Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, ha sempre dimostrato la sua grande vicinanza ed affetto al nostro canile e, per questo voglio ringraziare anche lui”.

Un’offerta, quella di Stefano Sturaro, che ci auguriamo faccia da traino importante per chi vuole sostenere la causa del canile di strada San Pietro, verso l’acquisizione del terreno che risolverebbe molti problemi logistici. Il rifugio Enpa di strada San Pietro svolge da sempre un servizio pubblico che non può venir meno ed è importante sia per le bestiole che vengono accudite con amore, che per la comunità tutta per evitare di avere randagi in giro per la città. Per informazioni ci si può rivolgere direttamente al canile o all'Enpa.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium