/ Sport acquatici

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport acquatici | 17 aprile 2019, 07:18

Canottaggio: trionfo nel fine settimana a Piediluco per la sanstevese Alice Ramella nel Memorial D’Aloja

A distanza di una sola settimana dal secondo posto conquistato nel meeting nazionale, sempre a Piediluco e sempre nella specialità del singolo junior, Alice Ramella ha portato nuovamente i colori della Canottieri Santo Stefano al Mare sul podio, questa volta finalmente sul gradino più alto.

Canottaggio: trionfo nel fine settimana a Piediluco per la sanstevese Alice Ramella nel Memorial D’Aloja

Si è svolto nello scorso weekend a Piediluco il Memorial d’Aloja, manifestazione internazionale di canottaggio giunta alla sua 33a edizione, che tradizionalmente rappresenta il primo evento a livello internazionale, al quale hanno partecipato atleti di 17 nazioni europee ed extraeuropee.

A distanza di una sola settimana dal secondo posto conquistato nel meeting nazionale, sempre a Piediluco e sempre nella specialità del singolo junior, Alice Ramella ha portato nuovamente i colori della Canottieri Santo Stefano al Mare sul podio, questa volta finalmente sul gradino più alto. La vittoria di Alice si era già prefigurata nel pomeriggio di venerdì, quando era risultata la più veloce nelle batterie, confermando poi il primo posto anche nella finale del sabato mattina. Al termine dei duemila metri di gara Alice ha sopravanzato con grande sicurezza tutte le avversarie, dominando la competizione sin dalle prime battute.

Nel prosieguo della manifestazione, sabato pomeriggio e domenica mattina Alice Ramella è stata impegnata nel doppio, in equipaggio con un’altra atleta azzurra su indicazione dei tecnici federali. Dopo aver conquistato la finale A, il doppio ha ottenuto il quinto posto, non lontano dal podio; un risultato molto lusinghiero, anche in considerazione della mancanza di affiatamento con la nuova compagna di barca, al cospetto di equipaggi molto più rodati.

“Per noi e per Alice - afferma il papà-allenatore Andrea Ramella - è una grande soddisfazione, un premio per i tanti sacrifici fatti durante l’inverno, nonostante le non poche difficoltà che abbiamo incontrato per gli allenamenti in barca a causa delle avverse condizioni atmosferiche”. La speranza è che il prosieguo della stagione possa vedere la giovanissima atleta del sodalizio sanstevese ancora protagonista, non solo a livello nazionale ma anche internazionale.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium