/ Calcio

Calcio | 20 aprile 2019, 17:59

Calcio. Vado, il DS Battiston suona la carica in vista della volata finale: "Giusto allentare la tensione subito prima di Pasqua. Ragazzi, staff e società uniti verso un unico obiettivo"

La truppa rossoblù prepara le sfide decisive che potrebbero valere la promozione in Serie D: "Molassana e Cairese saranno ostacoli difficili da superare, ma a questo punto della stagione è giusto crederci"

Calcio. Vado, il DS Battiston suona la carica in vista della volata finale: "Giusto allentare la tensione subito prima di Pasqua. Ragazzi, staff e società uniti verso un unico obiettivo"

Il campionato di Eccellenza, fermo ormai da quindici giorni, osserverà ancora una domenica di stop in occasione della Santa Pasqua, prima di accendere nuovamente i motori in vista delle ultime due decisive giornate.

Lotta più cha mai agguerrita in testa alla classifica, con Vado, Rivarolese, Imperia e Cairese racchiuse nel giro di quattro punti: "Può succedere ancora di tutto - le parole del direttore rossoblù Valter Battiston - anche in zona salvezza la lotta resta molto aperta e nessuno regalerà nulla agli avversari. A Vado il clima è sereno, la squadra si è allenata alla grande nell'ultimo periodo, pur allentando un pochino la tensione, come è giusto che sia dopo un periodo molto intenso".

"Cosa è scattato all'interno della squadra nel girone di ritorno? Con alcuni innesti, durante il mercato invernale, abbiamo probabilmente aumentato il valore tecnico della squadra - sottolinea il dirigente vadese - anche se ci tengo a ringraziare tutti i ragazzi che in passato hanno fatto parte di questo gruppo, dimostrando sempre grande professionalità. Giocare al "Chittolina", inoltre, ha permesso alla squadra di mostrare tutte la proprie qualità, che su un campo più stretto come il "Dagnino" venivano spesso limitate".

Prossima tappa, domenica 28 aprile contro il Molassana: "Con le genovesi abbiamo sempre battagliato - la chiosa finale di Battiston - sarà una partita tostissima che dovremo interpretare nella maniera giusta, cercando di sfruttare al meglio il nostro campo".

Paolo Garassino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium