/ Altri sport

Altri sport | 07 maggio 2019, 09:06

Taggia: Davide Fidale grande protagonista con la maglia azzurra al mondiale Tactical Dinamic Operation in Sud America: "Sono soddisfatto, risultato importante"

Quinta piazza per la nazionale capitanata dal taggese

Il taggese Davide Fidale

Il taggese Davide Fidale

Il mondiale T. D. O. (Tactical Dinamic Operation) si è svolto dal 23 al 28 aprile scorsi in Ecuador e ha visto impegnate 54 squadre: esperti delle Security privata, squadre speciali di esercito e polizia da tutto il mondo.

I nostri rappresentanti italiani erano suddivisi in due squadre il S. I. S. Dougane (rappresentativa europea delle dogane) capitanata dal team leader taggese Davide Fidale e A. S. E. (accademia sicurezza europea) capitanata dal team leader Bruno Ernandes Valez.

L'inizio della competizione per la squadra delle dogane è partita subito in salita per l infortunio dello specialista in comunicazioni Michele Romeo ma gli operatori nonostante con un uomo in meno hanno superato benissimo la missione loro affidata, che comprendeva nella simulazione di un evento importante con capi di stato e la possibile minaccia di un attacco terroristico.

Il team 6, cosi chiamato ha organizzato alla perfezione l'evento e sventato sul nascere l'attentato terroristico grazie all'esperienza del team leader Davide Fidale che ha curato in maniera maniacale, vorrei dire, tutti i particolari.

Nelle prove individuali bene tutti gli operatori, sul gradino più alto quest anno purtroppo nessuno, ma un bel terzo posto con la specializzazione dinamic Pistol ha Manuel Sorpito e un ottimo 4 al team leader Davide Fidale in long shooting (carabina lunga distanza).

Il mondiale ha visto vincitore il team 15 (stati uniti) secondo team 43 (Cina) terzo team 9(stati uniti) il nostro team 6 S. I. S. DOUGANE si è piazzato al 5 posto e il team 12 ( A. S. E.) al 22 ', premio speciale come miglior team leader del mondiale al nostro Davide Fidale.

Ecco le dichiarazioni rilasciate dal taggese Davide Fidale: "Quest'anno la squadra è stata perfetta, peccato per l'infortunio di Miky subito all'inizio del primo giorno, ma nonostante in 5 siamo stati bravi ha centrare il nostro obbiettivo, noi volevamo rientrare nei primi 10 e siamo arrivati 5.

Ho trovato tante difficoltà sia dal punto di vista climatico, quest'anno caldissimo, ho fatto la gara di qualifica a 30 gradi, e un tasso di umidità del 98%, sia per il munizionamento della mia arma che non ha lavorato come avrei voluto ma in compenso sono molto soddisfatto, dice Davide, perché nonostante il poco allenamento dovuto alla mancanza di poligoni attrezzati per queste gare in italia e la squadra con una persona in meno il risultato è stato più che soddisfacente visto il livello delle squadre avversarie, che tra parentesi mi hanno votato come miglior team leader del mondiale, sarà che gli ho cucinato i panzerotti.

Siamo stati a contatto con elite delle security di tutto il mondo e questo per noi è già stato un grosso riconoscimento, grazie al team S. I. S. Dougane e ai nostri due sponsor e non per ultimi ai miei datori di lavoro di "Protezione Aziendale gruppo FS" per avermi concesso le ferie e dato l'opportunità di fare il mio secondo mondiale".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium