/ Calcio

Calcio | 17 maggio 2019, 17:29

Festa dello Sport 2019: da 15 anni il cuore dello sport

Per la 15° edizione la Festa dello Sport diventa “green” e ancora più grande. Dal 24 al 26 maggio al Porto Antico di Genova sport, spettacoli, esibizioni e ospiti speciali saranno a disposizione di tutti per un divertimento senza confini

Festa dello Sport 2019: da 15 anni il cuore dello sport

Puntuale come ogni anno alle porte dell’estate, ritorna l’appuntamento che fa vivere lo sport ad un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo: bambini e adulti, sportivi, appassionati o anche solo dilettanti curiosi, tutti potranno ammirare, osservare ma soprattutto provare decine di sport.

Tre giorni all’aria aperta, tre giorni di divertimento.

Ormai è una tradizione: il Porto Antico si trasformerà per tre giorni in un grande villaggio olimpico, da Piazza Caricamento fino a Calata Gadda, attraverso Piazzale Mandraccio e i Magazzini del Cotone, ovunque, senza soluzione di continuità, gli sport individuali si affiancheranno a quelli di squadra, in un colorato collage delle più svariate attività e iniziative.

Si comincia venerdì 24 maggio con la giornata dedicata alle scuole, genovesi ma non solo, che aderiscono sempre con entusiasmo alle tante iniziative in programma: oltre alle classiche prove libere, all’attesa Baby Maratona che dà il via alla Festa e al percorso finale dell’Olimpiade delle scuole, quest’anno il venerdì assumerà un significato ancora più forte grazie alla concomitanza con la Festa Paralimpica, con 11 discipline praticabili da ragazzi disabili con l’ausilio di istruttori a loro dedicati.

Sabato 25 e domenica 26 come sempre liberi tutti: per i più piccoli inizierà la corsa a chi prova più sport, per divertirsi ma anche per completare il Passaporto dello Sport e conquistare così i gadget ufficiali della Festa dello Sport, mentre i più grandi potranno cimentarsi tra lezioni di fitness sul Palco Millo e spettacoli da lasciare senza fiato sul Palco Mandraccio e su quello di Piazza delle Feste.

Le novità.

Saranno più di 90 gli sport presenti e 180 gli eventi del ricco programma di questa edizione di Festa dello Sport. Oltre alle più attese conferme e agli immancabili classici dello sport, alcune importanti novità regaleranno agli affezionati un sapore nuovo. Si comincia a Calata Gadda, dove sotto l’ombra della ruota panoramica lo sport su due ruote dell’outdoor cycling insieme alle mountain bike costeggeranno i campi da volley. I Magazzini del Cotone si vestiranno a Festa per tutti e tre i giorni e grazie all’atletica, la monoruota e le affascinanti scherme storiche creeranno per la prima volta un percorso sportivo che serpeggerà tra gli spazi esterni e gli sport al coperto come karate, kung fu, badminton, tiro con l’arco, calcio balilla…

Gli amanti degli sport acquatici non potranno che gioire, dato che al classico imbarco di Piazzale Mandraccio e alle tre piscine per apnea e subacquea si affiancherà anche un nuovo pontile recentemente installato da Assonutica Genova. Nell’area pedonale di Porta Siberia il nuovo spazio Sportability, realizzato a cura di Download-Albero Etico e dell’Università di Genova, permetterà alle persone con disabilità di accedere a percorsi sportivi e di scoprire il più adatto.

La Festa proseguirà in tutti gli spazi all’aperto del Porto Antico, con altre discipline tutte da provare, dagli sport di squadra a quelli individuali, dal ritorno in grande stile delle bocce all’hockey su prato, dal baseball al rugby, dall’arrampicata alle discipline equestri, dalla ginnastica al tennis…

Un compleanno molto green.

Grande novità di quest’anno è certamente la particolare attenzione della Festa ai temi dell’ambiente con il progetto plastic free in corso in tutto il Porto Antico: niente più bottiglie di plastica ma comode borracce riutilizzabili che contribuiranno a diffondere una cultura green che il Porto Antico ha sposato in molti aspetti già da diversi anni.

Evento clou del progetto è la mostra fotografica “Planet vs plastic. Un pianeta straordinario tra bellezza e abusi” negli spazi al chiuso di Porta Siberia: il racconto, attraverso le immagini del fotografo internazionale Randy Olson, delle bellezze del nostro pianeta minacciato dai danni ambientali prodotti dalla plastica abbandonata e non riciclata.

Eventi speciali: tanti…

Venerdì sera, dopo la prima giornata di attività, è la serata del grande spettacolo con i tradizionali Galà delle Stelle nello Sport e Galà della Danza Uisp. Il sabato la corsa la farà da padrone con ben tre competizioni per tutte le abilità: il Miglio Blu, la gara podistica che si corre intorno ai Magazzini del Cotone, il Mini Miglio, la versione ridotta per i podisti più piccoli e, da quest’anno, anche la Iren Family, una corsa non competitiva a favore dell’Associazione Gigi Ghirotti. Sempre sabato, premiazioni e spettacoli proseguiranno fino a tarda sera con il Gala delle Arti orientali Uisp e la Notte Magica dello Sport, prima dello sprint finale della domenica, quando le fasi finali dei vari tornei e le svariate esibizioni su tutti i palchi concluderanno la 15° Festa dello Sport.

Uno sport di squadra.

Festa dello Sport è un grande lavoro di squadra, un evento che non sarebbe arrivato a questi risultati senza la sinergia tra Porto Antico e Stelle nello Sport, con la collaborazione diUisp Genova e Consorzio Sociale AgoràConiFederazioni, Associazioni e Società Sportive che partecipano con entusiasmo e impegno.

“La Festa compie quest’anno 15 anni, è ormai più grande della maggior parte dei suoi partecipanti – è il commento di Luisella Tealdi, Responsabile dell’Ufficio Eventi e Comunicazione della società Porto Antico di Genova - ma continuiamo ad avere l’entusiasmo travolgente dei ragazzini che corrono ininterrottamente alla ricerca di nuove attività da scoprire e provare, e noi cerchiamo di non deludere le loro aspettative rinnovandoci sempre, anno dopo anno.”

“La Festa dello Sport è uno dei nostri eventi più importanti, per la qualità dell’offerta e per l’attenzione e il seguito che ha saputo conquistare presso tutti i ragazzi – sono le parole del Direttore Generale di Porto Antico di Genova, Alberto Cappato -  e proprio per questo abbiamo scelto la Festa, quest’anno, per presentare un progetto nel quale Porto Antico crede molto e che è importantissimo far arrivare soprattutto alle giovani generazioni: il progetto Plastic Free, finalizzato a ridurre il consumo delle bottiglie di plastica, che ci vede impegnati in primo piano in una sfida che non possiamo non affrontare e vincere.”

La Festa dello Sport è social.

Sui siti www.portoantico.it e www.stellenellosport.com e sulle rispettive pagine Facebook, Twitter e Instagram informazioni e aggiornamenti giorno per giorno. L’hashtag di riferimento è #FestaSport19 per raccontare la Festa e condividere i momenti più belli di Festa dello Sport 2019.

Stelle nello Sport festeggia 20 anni. Tre giorni ricchi di eventi e attività con tanti Campioni

Per festeggiare i primi 20 anniStelle nello Sport ha moltiplicato gli sforzi e le energie profuse, ampliando ulteriormente l’attività a supporto di Federazioni e Società sportive e soprattutto a favore delle Scuole. I numeri sono straordinari, certificano il successo del più importante progetto di promozione dello sport e dei suoi valori in Liguria.

 “Abbiamo organizzato 1.160 eventi, premiato 393 atleti e 200 Società sportive con 135 testimonial e 31.000 spettatori al Galà. Abbiamo coinvolto 55.000 studenti, 2.162 partecipanti al Premio Fotografico e distribuito 96.000 copie dell’Annuario ligure Sport”, spiega Michele Corti, ideatore del progetto e presidente dell’omonima Associazione. “Abbiamo raccolto 760 cimeli per l’Asta benefica delle Stelle e totalizzato oltre 300.000 euro per progetti benefici. A inizio stagione abbiamo donato 41.000 euro al Comune di Genova per l’emergenza di Ponte Morandi e a consuntivo di questa stagione contiamo di superare quota 30.000 euro per la Gigi Ghirotti Onlus, nostro storico charity partner”. Ben750.000 persone hanno potuto partecipare alla Festa dello Sport e quest’anno si punta a superare il record delle 110 mila presenze dello scorso anno.

Numerose saranno le “stelle” a salire sul palco del Galà (venerdì 24 ore 20,15) e scendere sui campi della Festa per incontrare i giovani. Da Armin Zoeggeler e Dominik Fishnaller(sport del ghiaccio) a Salvatore RossiniMassimo Pecorari e Luca Porro (volley), passando per Francesco Bocciardo e Luca Pancalli (icòne dello sport paralimpico), Niccolò CanepaFabio Incorvaia (campioni del mondo di moto, endurance il primo e acqua il secondo), Andreea StefanescuNicolò MozzatoAsia e Alice D’Amato (stelle di ritmica e artistica),Edoardo Stochino (nuoto di fondo),  Lorenzo Musetti (tennis), Emanuele Bruzzone (bocce), Paolo Rossi (freestyle).

Non mancherà lo spettacolo. Quello firmato Urban Theory, la crew ligure che è arrivata alla finalissima di Italia’s Got Talent grazie al voto di Federica Pellegrini. Si esibirà al Galà delle Stelle insieme a due fuoriclasse della risata quali Enzo Paci e Andrea Carlini, direttamente da Bruciabaracche. Tutti in campo, e sul palco, per sostenere la Gigi Ghirotti Onlusa cui sono dedicate tutte le giornate con raccolta fondi presso lo stand di Stelle nello Sport dove saranno omaggiate gustose merende firmate Panarello e tanti bellissimi gadget.

Sarà una Festa dello Sport ricca di attività per le scuole nella prima giornata, quella di venerdì 24. Dopo l’inaugurazione (ore 9,30 sul Palco del Mandraccio), spazio all’Olimpiade delle Scuole, un percorso tra calcio, volley, basket, ginnastica, tennis, arti marziali e rugby.

Appuntamento tradizionale anche con la Baby Maratona per le scuole elementari e con i Giochi di Primavera indetti dall’ufficio scolastico regionale. Edizione speciale anche grazie alla presenza della Giornata Paralimpica.

Il Galà delle Stelle è il fiore all’occhiello delle 3 giornate di Festa dello Sport, con il Porto Antico di Genova che si trasforma in un Parco Olimpico dove provare più di 100 attività e discipline sportive e vivere eventi ed esibizioni spettacolari. Appuntamento Sabato 25 maggio (ore 11) in Piazza delle Feste per le premiazioni del Concorso scolastico “Il Bello dello Sport” che ha raccolto 4778 elaborati in tutta la Liguria. Festa e premiazioni anche per i 20 finalisti del Premio Fotografico Nicali-Iren che ha raccolto 312 foto.

L’Area “educational” di Stelle nello Sport al Mandraccio proporrà diverse attività di avvicinamento allo sport con istruttori qualificati di Federazioni e Società in tutte le tre giornate. Sul Palco della Festa, al Mandraccio, si esibiranno tante Stelle e sabato sera, a partire dalle 20, si celebrerà l’11° Notte Magica dello Sport.

Tra le novità la “Iren Family - Corriamo per la Gigi Ghirotti”, la corsa attorno ai Magazzini del Cotone in programma sabato 25 maggio alle ore 16. E ancora le sfide, per chi vuole mettersi alla prova: sulla pista di atletica ai Magazzini del Cotone “Il più veloce della Festa” e per tutti i tre giorni nell’area della Football Freestyle Genova la “Gara di palleggi” con il flash mob finale domenica 26 alle ore 14,30 sul Palco della Festa al Mandraccio.

Sabato pomeriggio spettacolare sotto il tendone con l’Auxilium Day e la Festa della Ginnastica: ospiti d’onore le gemelle Asia e Alice D’Amato, talenti azzurri cresciuti nell’Andrea Doria. Un abbraccio speciale, quello della domenica mattina (ore 10), tra “I Disperati”, allenati su Instagram da Roberto Mancini, e gli Insuperabili. Poi ecco i Campioni delle Bocce per una Liguria “Mondiale” (ore 12) e molti altri incontri, esibizioni e attività.

Tutti gli aggiornamenti all’indirizzo www.stellenellosport.com/news-fds/ e sull’evento facebook www.facebook.com/events/2097984653613027/

 “Tutto è nato dalla voglia di celebrare tutti gli sport con pari dignità e trasmettere ai giovani i valori e la cultura dello Sport”, evidenzia Marco Callai, vice presidente di Stelle nello Sport. “La partecipazione cresce ogni anno in modo straordinario. A eleggere gli sportivi del 2019 sono arrivati ben 349.007 voti. Sui social superiamo i 20.000 fans e followers con 17.500 lettori registrati alla nostra Newsletter quotidiana e oltre 500.000 pagine lette sui nostri portali www.stellenellosport.com e www.liguriasport.com”.

Un grande gioco di squadra, vissuto con passione. Un sogno che si è realizzato ed è cresciuto anno dopo anno fino a questo “ventennale” davvero speciale.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium