/ Altri sport

Altri sport | 10 giugno 2019, 07:51

Villa Faraldi ospita due serate dedicate all'alta quota con l’alpinista imperiese-crissolese Stefano Sciandra

Venerdì e sabato prossimi (ore 21) al centro culturale ‘Fritz Roed’ il socio del club 4000, presenta le sue esperienze sulle montagne più alte delle Alpi.

Villa Faraldi ospita due serate dedicate all'alta quota con l’alpinista imperiese-crissolese Stefano Sciandra

Le grandi Alpi a Villa Faraldi. Venerdì e sabato prossimi (ore 21) il centro nell'alta Valle del torrente Cervo si appresta a ospitare, presso il Centro Culturale Fritz Roed due serate evento dedicate al magico mondo dei 4000.

L'alpinista imperiese/crissolese Stefano Sciandra, 45 ‘4000’ saliti in carriera, Socio del prestigioso Club 4000, riservato agli alpinisti che abbiano scalato almeno 30 degli 82 ‘4000’ delle Alpi riconosciuti dall’UIAA (Unione Internazionale delle Associazioni Alpinistiche) proporrà i suoi due lavori ‘Un Sogno chiamato 4000’ e ‘I miei primi 40 4000... il sogno continua’ sintesi delle esperienze sulle montagne più alte delle Alpi dal 2007 ai giorni nostri.

“Desidero ringraziare ancora una volta - dichiara Sciandra - Corrado Elena, Sindaco di Villa Faraldi, per questa occasione davvero speciale. Da diversi anni porto i miei spettacoli, che raccontano il mio percorso alpinistico. nelle principali località di alta montagna. Ritengo importante poter far conoscere anche nel ponente la bellezza delle nostre Alpi. Siamo terra di mare, ma non solo. La Liguria è una Regione particolare con la costa e immediatamente a suo ridosso le montagne, peculiarità che regalano una biodiversità incredibile, passando in pochi minuti da un ambiente marittimo a un habitat montano/alpino. Il mio impegno - continua Sciandra - soprattutto da un paio di anni a questa parte, ovvero da quando mi sono dedicato esclusivamente all'alpinismo è rivolto non solo a proseguire le scalate agli 82 4000, ma anche a promuovere la cultura e la conoscenza della Montagna. Assieme al mio Staff coordinato da Paola Frugone e composto da Eric Dall'Olio e il suo team Leafpecrte.com, Edoardo Agnese e dal preparatore atletico Sandro Favero, abbiamo realizzato due spettacoli che alternano una parte narrata, tratta dal libro che ho iniziato a scrivere, ma che non ho idea di quando mai potrà essere completato, visti i tanti impegni, a step video fotografici che portano lo spettatore a scoprire metà di tutte le vette over 4000 ufficialmente riconosciute. Il ‘Club 4000’ è il più grande Gruppo di Alta Montagna al mondo e conta poco più di 500 Soci. Fondato nel 1993, da Luciano Ratto (primo uomo al mondo ad aver scalato tutti gli 82 ‘4000’, ndr), con cui ho avuto l'onore lo scorso anno di condurre una serata a tema nel 25esimo della fondazione, e da Franco Bianco, il Club ha di fatto regolamentato la mappatura dei Giganti delle Alpi che fino al 1993 non erano stati censiti”.

Il Sindaco di Villa Faraldi Corrado Elena parla delle due serate e non solo: “Come Comune - dice il primo cittadino - stiamo lavorando sul concetto di ospitalità diffusa. La promozione del territorio e la valorizzazione dell'ambiente, sono strettamente collegate a una crescita dell'indotto turistico. Ritengo che l'outdoor sia un ‘sentiero’, per usare un gioco di parole, da percorrere per uno sviluppo di tutta l'attività escursionistica che già il nostro primo entroterra offre al visitatore. Turismo e ospitalità formano un tutt'uno e lo slogan di una rubrica proposto da una nota emittente televisiva calza a pennello per quelle che sono le ambizioni del nostro Comune: venite a Villa Faraldi, ma non come turisti, ma come ospiti".

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium