/ Ciclismo

Ciclismo | 10 giugno 2019, 17:06

Ciclismo. Successo per la 49a Milano-Sanremo per cicloamatori con la presenza di Johan Museeuw e Davide Formolo (FOTO)

Il commento del Presidente dell'UC Sanremo: "Tutto è andato per il meglio, si respirava un clima di festa"

Ciclismo. Successo per la 49a Milano-Sanremo per cicloamatori con la presenza di Johan Museeuw e Davide Formolo (FOTO)

Grande giornata di sport ieri con la 49° edizione della Milano – Sanremo per cicloamatori.

Una manifestazione che ha confermato il proprio fascino, con partecipanti provenienti da tutto il mondo desiderosi di misurarsi su un tracciato entrato nella storia del ciclismo. La maggior parte degli iscritti erano stranieri, con tantissime nazioni rappresentate non europee (Belgio, Francia, Olanda, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Svizzera, Irlanda) ma anche di altri Continenti con atleti delle Filippine, Messico, Stati Uniti, Brasile, Ghana, Repubblica Sudafricana, Porto Rico e altri. Molti di loro hanno poi deciso di approfittare dell’evento per prolungare di qualche giorno il proprio soggiorno a Sanremo e scoprirne il territorio.

"Tutto è andato per il meglio – ha commentato Fabrizio Fusini, presidente dell’UC Sanremo – la cosa più bella è stata la soddisfazione che, appena tagliato il traguardo di corso Garibaldi, traspariva dai volti dei tantissimi partecipanti che hanno percorso i quasi 300 Km della Classicissima con le mitiche salite del Turchino, Cipressa e PoggioC’è stata un po’ di pioggia verso Ovada, ma il bel tempo ha poi accolto tutti i ciclisti sul traguardo di Sanremo. In gruppo, dove erano presenti anche due grandi campioni, si respirava veramente un clima di festa".

Ad attirare l’attenzione di tutti gli appassionati di ciclismo sono stati infatti i due super ospiti, Johan Museeuw e Davide Formolo, che hanno preso parte alla manifestazione dopo essere già stati premiati dall'organizzazione dell’UC Sanremo la sera prima del via (presso l’hotel Ripamonti di Pieve Emanuele – MI).

Per loro è stato un vero bagno di folla con foto e autografi. Museeuw, che guidava un gruppo di amatori del Belgio, è stato uno dei più forti campioni degli anni ’90 e 2000, trionfatore in grandi classiche come la Parigi–Roubaix (che ha conquistato 3 volte) e il Giro delle Fiandre (di cui ha vinto tre edizioni), oltre ai successi al Campionato del Mondo del 1996 a Lugano e alla Coppa del Mondo nel 1995 e nel 1996. “Great fun !” (un grande divertimento) ha commentato Johan Museeuw sulla propria pagina Facebook. Il campione belga si è poi intrattenuto con autorità e appassionati durante la cerimonia finale ricordando le sue esperienze alla Milano-Sanremo che ha corso in undici edizioni salendo sul podio nel 1992.

Grande simpatia è stata dimostrata anche da Davide Formolo, conosciuto con il soprannome di “roccia”, uno dei principali corridori italiani in attività, reduce dal 15° posto finale al Giro d’Italia (dove si era già classificato per due volte al 10° posto assoluto negli anni precedenti, vincendo anche una tappa). Corridore che si è già messo in luce nelle grandi classiche come la Liegi–Bastogne–Liegi dove in questa stagione, in cui corre per il Team Bora Hansgrohe, ha conquistato un prestigioso 2° posto. In carriera vanta inoltre un 2° posto al Campionato Italiano del 2014 dietro a Vincenzo Nibali ed un 9° nella classifica finale della Vuelta d’Espana nel 2016

"E' stata una giornata molto bella – ha commentato Formolo all'arrivo – in gruppo ho visto tanti stranieri che erano contenti di correre questa manifestazione perchè per loro rappresentava un sogno. L’organizzazione è stata spettacolare".

Alla cerimonia di premiazione finale, che si è svolta al Palafiori dove era stato organizzato il servizi docce e il pasta party, sono intervenuti il vicesindaco ed assessore a turismo e sport di Sanremo Alessandro Sindoni e il Delegato del Coni di Imperia Alessandro Zunino:

"Questa manifestazione, con i suoi 900 iscritti provenienti da più Paesi, è molto importante ed è da seguire con grande interesse  – ha commentato Sindoni – Sport e turismo devono infatti andare sempre di pari passo. Ho poi avuto il piacere di conoscere i grandi campioni presenti, Museeuw e Formolo, che hanno dichiarato di aver apprezzato molto la città e il nostro entroterra”.

"Per me ormai è un appuntamento fisso – ha aggiunto Zunino – i numeri di questo evento sono veramente importanti. Non mi resta che augurare un grande in bocca al lupo per l’edizione del prossimo anno che sarà la 50esima".

 

Essendo una manifestazione non competitiva, seppur con un cronometraggio per ogni singolo partecipante (scaricabile dal sito Winning Time), la premiazione ha riguardato solo le squadre con il maggior numero di partecipanti. Sul gradino più alto del podio si sono classificate:

1)  Team Wielerbus (Olanda) con 50 componenti

2) Gruppo Museeuw (Belgio) con 37

3) Team Kulessa (Germania) con 35

 

Durante la cerimonia finale si è anche svolta una premiazione da parte del Lions Club Sanremo Host e del Lions Club Sanremo Matutia che hanno consegnato una targa all’UC Sanremo e a Davide Formolo, nell’ambito del programma mondiale dei Lions Interntional di contrasto al diabete.

 

“Ora inizieremo a pensare all’edizione del prossimo anno che sarà la 50° - ha concluso Fabrizio Fusini – Desidero infine ringraziare tutte le Province ed i Comuni attraversati, le forze dell’ordine, le pubbliche assistenze, gli sponsor, tutta l’UC Sanremo ed i tantissimi volontari che con il proprio lavoro hanno reso possibile la riuscita della manifestazione”. A curare il servizio fotografico ufficiale dell’evento è stato www.getpica.com

 

La Milano–Sanremo per cicloamatori è presente anche su Facebook (www.facebook.com/GranfondoMilanoSanremo), su Twitter (@GF_Sanremo) e su Instagram (ucsanremo).

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium