/ Pallanuoto

Pallanuoto | 10 giugno 2019, 07:00

Pallanuoto femminile, World League 2019. Non basta un grande Setterosa, gli Stati Uniti ottengono il primo pass olimpico

Le americane si regalano la competizione dopo un combattuto 10-9. Tanto rammarico per Gorlero, Emmolo e compagne

Il Setterosa sfiora la grande impresa (foto tratta da waterpolo Development)

Il Setterosa sfiora la grande impresa (foto tratta da waterpolo Development)

Niente da fare per il Setterosa. La nazionale azzurra femminile di pallanuoto cede le armi nella finale della World League che ha chiuso i battenti nella serata di ieri e consacrato gli Stati Uniti campionesse e prima qualificata per Tokyo 2020.

ITALIA-USA 9-10 (2-2; 2-1; 2-4; 3-3)

ITALIA: GORLERO, C. Tabani 2, Garibotti 2, Avegno, Queirolo, R. Aiello, Picozzi, Bianconi 1, EMMOLO 1, Palmieri 1, Chiappini 2, Viacava, Lavi. CT: Conti

Il Setterosa va ad un passo dall'impresa. Le azzurre partono senza timori nel primo tempo andando avanti 2-0 ma venendo recuperate subito. Nel secondo tempo Gorlero, Emmolo e compagne vanno sul 4-3, ma è il terzo tempo ad essere decisivo per le americano che chiudono sul 2-4 (6-7 il totale). Nel quarto tempo decisivo il primo gol con l'uscita per fallo della Garibotti e le americano trionfano con il definitivo 9-10. In rete anche la nostra Emmolo.

Obiettivo Olimpiade. Ora il Setterosa dovrà guadagnarsi il pass olimpico tramite altre competizioni come il Mondiale. Un obiettivo alla portata di mano delle azzurre che hanno disputato una grande World League. Protagoniste di questa competizione anche le due imperiesi Giulia Gorlero e Giulia Emmolo: la prima para, la seconda segna.

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium