/ Altri sport

Altri sport | 20 giugno 2019, 06:00

Copa America 2019: chi vincerà questa 46esima edizione brasiliana

Questa edizione 2019 di Copa America potrebbe rappresentare il riscatto per due delle nazionali più rappresentative e conosciute a livello mondiale: l’Argentina di Lionel Messi

Copa America 2019: chi vincerà questa 46esima edizione brasiliana

Questa edizione 2019 di Copa America potrebbe rappresentare il riscatto per due delle nazionali più rappresentative e conosciute a livello mondiale: l’Argentina di Lionel Messi, a cui manca la vittoria dai tempi di Gabriel Batistuta che contribuì a vincere quel trofeo nell’edizione del 1993, e il Brasile che pur avendone vinto due in tempi relativamente più recenti, 2004 e 2007, deve sicuramente riscattarsi dopo due Mondiali, di cui uno giocato in casa, non propriamente esaltanti. Il Brasile giocherà in casa questa edizione della Copa America, ma dovrà comunque lottare per arrivare fino alla fine, visto che la concorrenza, non solo con l’Albiceleste, è diventata sempre più agguerrita, specialmente per quanto si è visto nelle scorse edizioni, con Cile, Uruguay e Colombia, che attualmente potrebbero anche partire come favorite, rispetto all’Argentina e alla stessa Selecao. Un Brasile che deve comunque fare a meno di uno dei suoi giocatori più rappresentativi, anche se non certo con alle spalle la sua migliore stagione: Neymar non sarà comunque della partita, visto che ha subito l’ennesimo infortunio stagionale. Questo non cambia certo di molto le dinamiche di una squadra all-stars, dove spiccano il portiere Alisson, Thiago Silva, Casemiro, Firmino e Gabriel Jesus. La Copa America è un’occasione per quanto riguarda le quote scommesse sportive live che come di consueto verranno aggiornate costantemente, con il progredire della competizione, di turno in turno, fino alla finale in programma il prossimo 7 luglio. Questa competizione ufficiale, sarà il debutto per un calciatore che ben conosciamo in Italia: nella Selecao ci sarà infatti il centrocampista del Napoli, Allan, il quale protagonista di due grandi stagioni consecutive è riuscito a convincere il maestro Tite, che lo ha convocato per questa edizione di Copa America.

L’affaire Icardi e l’Argentina del ct Scaloni

Per un calciatore di serie A che potrebbe essere protagonista, ce ne sono altri che invece assisteranno alla Copa America solo da semplici spettatori: il caso Icardi non poteva certo passare inosservato e complici anche le prestazioni altalenanti, il ct Lionel Scaloni, gli ha preferito giocatori come Lautaro Martinez e Matias Suarez del River Plate, oltre ai veterani Paulo Dybala, Sergio Aguero e naturalmente Lionel Messi. Anche l’Argentina dovrà quindi tentare un riscatto dopo l’ennesimo mondiale deludente, quello del 2018, senza dimenticare quello del 2014, dove la Germania vinse una finale strana, che poteva davvero riportare il titolo all’Albiceleste dopo quasi 30 anni dall’ultima storica vittoria in Messico. Come dicevamo non sarà una competizione tutta dominata dalle due nazionali più rappresentative, non solo per via di squadre molto forti come appunto Uruguay, Cile e Colombia.

Giappone e Qatar: le due asiatiche che partecipano alla Copa America

Ricordiamo che in questa edizione oltre alle squadre sudamericane ci saranno anche due asiatiche, Giappone e Qatar. In precedenza era abitudine invitare a questa competizione anche due squadre della Concacaf, cioè della federazione del Nord America, per poter completare al meglio il tabellone delle squadre partecipanti, ma in questa edizione le date sono state prese in concomitanza con la Gold Cup, competizione tra i paesi del nordamerica, motivo per cui si è scelto di ospitare due squadre della federazione asiatica. Se per il Giappone non si tratta della prima volta, lo è certamente per il Qatar, il debutto in questo tipo di competizione, in odore dei mondiali che proprio nel Paese del Medio Oriente, saranno di scena nel 2022. Chissà che non sarà quella la volta buona per una finale tutta sudamericana tra l’Argentina di Lionel Messi e il Brasile di Neymar?

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium