/ Ciclismo

Ciclismo | 09 luglio 2019, 08:39

Ciclismo: domenica prossima 105 km in 'tranquillità' per i partecipanti alla 1a ‘Randonnè Pietrabruna Bike’

Non si tratta di una gara, ma di un evento decisamente nuovo, di una manifestazione di regolarità, in cui completare il percorso nei modi e nei tempi che il ciclista ritiene più consono e rispettando il codice della strada e gli altri utenti, lasciando la fretta e l'agonismo a casa, gustandosi luoghi e paesaggi e perchè no, un buon caffè o una birra senza l'ansia del cronometro.

Ciclismo: domenica prossima 105 km in 'tranquillità' per i partecipanti alla 1a ‘Randonnè Pietrabruna Bike’

Si svolge domenica prossima la prima edizione della ‘Randonnè Pietrabruna Bike’ ed è la prima volta in provincia di Imperia per questo genere di manifestazioni ciclistiche.

Non si tratta di una gara, ma di un evento decisamente nuovo, di una manifestazione di regolarità, in cui completare il percorso nei modi e nei tempi che il ciclista ritiene più consono e rispettando il codice della strada e gli altri utenti, lasciando la fretta e l'agonismo a casa, gustandosi luoghi e paesaggi e perchè no, un buon caffè o una birra senza l'ansia del cronometro.

La partenza è da Pietrabruna nel profondo entroterra della Valle del San Lorenzo mentre il percorso scende fino all'abitato di San Lorenzo, dove presa la deviazione si andrà sulla salita della Cipressa che si percorre normalmente durante la Milano-Sanremo. Ritornati sull'Aurelia si prosegue fino a Arma di Taggia e quindi in valle Argentina dove si raggiunge Badalucco (primo controllo) e si prosegue verso Molini di Triora e infine a Triora (secondo controllo). Al negozio "Il pane di Triora" verrà offerto dalla ditta stessa un rinfresco. Al ritorno si percorrerà lo stesso percorso fino a Arma di Taggia, dove si lascerà l’Aurelia per la ciclabile costiera fino al termine, ovvero a San Lorenzo, da dove si risale per Pietrabruna e, arrivati al bivio dopo Torre Paponi si andrà per Boscomare per l'ultima salita. Arrivati in paese si prenderà la bretella Boscomare-Pietrabruna ed il giro sarà completo.

Tutto il percorso è veramente: unico si parte dai (400 mt) di Pietrabruna, si scende al mare, si risale sulla cornice della Cipressa e si percorre tutta la valle Argentina con i suoi borghi e le sue montagne fino al bellissimo paese di Triora (780 mt). “Abbiamo lasciato tempi molto ampi – sottolineano gli organizzatori - in modo da consentire a tutti i nostri partecipanti di poter visitare i borghi che incontrerete senza l'ansia di andare fuori tempo massimo. Vi è anche la possibilita' di partecipare a una versione ridotta di 65 km che gira a Badalucco per chi non ha molta resistenza e per le ebike. Il percorso non da diritto al brevetto ma viene comunque considerato per la classifica finale dei team che avranno pedalato più chilometri.

E’ previsto un pacco gara ai primi 150 iscritti, premi ai team che avranno totalizzato il maggior numero di chilometri pedalati e sarà insignita del titolo di campione tegionale ACSI di ciclismo a squadre, la società affiliata, i cui tesserati avranno totalizzato il maggior numero di chilometri pedalati.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium