/ Altri sport

Altri sport | 29 luglio 2019, 17:47

Dal mare alla vetta del Saccarello, che spettacolo la prima edizione della SanremoVerticalTri (Foto e Video)

1800 metri di nuoto da Sanremo ad Arma di Taggia, 36 chilometri da Arma a Triora e 10 chilometri di corsa verso il monte Saccarello

Gli atleti della SanremoVerticalTri

Gli atleti della SanremoVerticalTri

Oltre 50 atleti tra locali e provenienti da altre nazioni o regioni hanno preso parte alla prima edizione della SanremoVerticalTri, esperienza turistico-sportiva che li ha portati dal mare di Sanremo alla vetta del monte Saccarello a 2200 metri sul livello del mare.

Il percorso ha toccato i comuni di Taggia, Badalucco, Montalto Carpasio, Molini di Triora e Triora con: 1800 metri di nuoto da Sanremo ad Arma di Taggia, 36 chilometri da Arma a Triora e 10 chilometri di corsa verso il monte Saccarello.

Tutti i partecipanti sono arrivati al traguardo commentando con grande entusiasmo l’evento che, oltre ad una prestazione atletica di altissimo livello, ha potenzialità turistiche importanti proprio per la particolarità e la spettacolarità del percorso da un fondale marino ricco alle stelle alpine passando per la valle Argentina. Una volta terminata la prestazione tutti gli atleti sono stati ospiti del Comune di Triora che ha offerto il lauto spuntino per recuperare le energie.

Un evento che l'anno prossimo sarà una gara vera e propria e che, con la collaborazione di tutti i Comuni attraversati, sarà veicolo importante di promozione turistica per tutta la valle.

Grazie ai Comuni di Triora, Moini, Montalto Carpasio, Taggia, Sanremo, all’associazione sportiva Pro San Pietro e Gianfranco Adami per la collaborazione, il Soccorso Alpino, la Banca di Caraglio, la farmacia Colombo, il birrificio Nadir” dicono gli organizzatori della Sanremo Bike School capitanata da Fabio Carota.

Sabato ho partecipato come "cavia" ad un progetto sportivo intenso ed accattivante. 2200d+ da fare tra nuoto bici e corsa. Un'idea splendida, realizzata in una cornice naturale ancor più meravigliosa: la nostra amata Valle Argentina. Ore 7, una trentina di amici capitanati da Fabio Carota (ideatore del progetto) sono partiti dalle spiagge di Sanremo per 1500m di nuoto. Aspettandoci tutti è stato poi il momento della tratta in bici: 35 chilometri fino a poco sopra a Triora, il mio adorato paese delle streghe. Fino a Molini andatura regolare di gruppo, poi ognuno ha fatto il suo passo iniziando la fase finale della salita. In zona asfaltata del passo della Guardia (1100d+) abbiamo lasciato le bici, indossato le scarpette da trail e via per gli ultimi 10 chilometri che ci portano al monte Saccarello. Percorso duro, sicuramente non facile per neofiti,  paesaggi mozzafiato, silenzio, fiori ,aquile. È lo spettacolo della Alta Via dei monti liguri. Passando sotto il Redentore (immancabile selfie) siamo arrivati al Saccarello.  Agognata vetta, finalmente. Abbracci, foto, tutto perfetto, acqua all'arrivo e tanta felicità per una avventura che sa di impresa. L'unico neo/problema può essere il rientro. Io sono stata fortunata, ho scioccato passaggio in jeep. Ma pensando in grandi numeri, sicuramente bisognerebbe trovare una sorta di navetta jeep. La strada non è facilmente percorribile. Lo spazio in vetta non è molto, ma con calma tempo e perché no qualche sovvenzione esterna si può raggiungere il model top
Micole Brero

Sicuramente questo primo test, essendo già molto ben organizzato e strutturato, non ha mostrato nessuna lacuna o problematica clamorosa. Condivido il pensiero di chi dice che forse al momento la criticità maggiore sia il "ritorno". Facendo il percorso a ritmo gara, il rischio di arrivare in cima senza energie è alto e dopo dover fare almeno un'ora di cammino può essere mal digerito da alcuni. Però sono cose risolvibili, esistono milioni di possibili differenti percorsi, esistono milioni di potenziali organizzazioni logistiche (dico una stupidaggine a caso, basta avere un mega tendone coperto all'arrivo, dove stare al caldo, con tutta l'assistenza del caso, ed una serie di fuoristrada che riportano giù i partecipanti). Queste tecniche sono cose risolvibili, l'importante è il punto precedente, che ci sia dietro un supporto economico e non solo
Tommaso Maiga

Le foto dell'evento sono sulla pagina Facebook ufficiale della SanremoVerticalTri

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium