/ Altri sport

Altri sport | 05 agosto 2019, 10:41

Il Rotaract Imperia dona attrezzature sportive per il nuovo campetto polifunzionale del Comune di Costarainera (Foto)

Davanti ad un nutrito ed entusiasta gruppo di bambini, Marco Garello, Presidente del Rotaract Imperia, ha donato al Sindaco di Costarainera, Dott. Antonello Gandolfo, una serie di palloni.

Il Rotaract Imperia dona attrezzature sportive per il nuovo campetto polifunzionale del Comune di Costarainera (Foto)

Si è tenuta ieri pomeriggio, domenica 4 agosto, presso il nuovo campetto polifunzionale realizzato a Costarainera dall’Amministrazione Comunale, la consegna di palloni e attrezzature sportive da parte del Rotaract Imperia.

Davanti ad un nutrito ed entusiasta gruppo di bambini e ragazzini intenti a giocare sui tre campetti recentemente realizzati e inaugurati (pallavolo, calcio a 5 e basket), Marco Garello, Presidente del Rotaract Imperia, ha donato al Sindaco di Costarainera, Dott. Antonello Gandolfo, una serie di palloni affinchè bambini, giovani (e meno giovani…) possano giocare alle tre discipline a pochi metri dal centro del Paese.

“Questo è solo il primo di una serie di iniziative del Rotaract miranti a valorizzare lo sport in città come nei piccoli borghi - ha detto il Presidente del Rotaract Garello - riteniamo infatti che la possibilità di far divertire i ragazzi e di permettere loro di passare del tempo insieme facendo movimento e sport sia uno dei principali valori da trasmettere alle giovani generazioni”.

“Ringrazio vivamente il Dott. Garello, e i rappresentanti del Rotaract intervenuti in questo pomeriggio di sport e di divertimento - dichiara il Dott. Antonello Gandolfo, Sindaco del Comune di Costarainera - per la sensibilità dimostrata e per aver scelto il nostro borgo come primo beneficiario delle loro iniziative. Un campetto polifunzionale non è solo un luogo dove andarsi ad allenare o fare sport ma prima di tutto è un luogo di scambio, di incontro e di confronto che concorre a tenere vivo il paese e a far crescere i giovani in un ambiente sano educandoli alla socialità.”

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium