/ Pallamano

Pallamano | 16 agosto 2019, 12:30

Beach Handball. Alessio D'Attis in azzurro ai Giochi del Mediterraneo: "Pronto per questa importante competizione, voglio continuare su questa strada. Malatino? Figura importante per la Ventimiglia sportiva"

L'atleta della Pallamano Ventimiglia punto fermo della Nazionale con l'obiettivo ai Mondiali in Italia tra un anno

Il ventimigliese Alessio D'Attis in azione

Il ventimigliese Alessio D'Attis in azione

Nella spedizione azzurra ai Giochi del Mediterraneo, dal 25 al 31 agosto a Patrasso, ci sarà anche il ventimigliese Alessio D'Attis

L'atleta della Pallamano Ventimiglia è uno dei punti di forza della nazionale italiana di Beach Handball ed è reduce dall'esperienza in azzurra in Polonia. A Rivierasport.it D'Attis esterna tutta la sua soddisfazione e fissa gli obiettivi per l'ambita competizione.

 

Alessio, sei stato convocato con la nazionale di Beach Handball per i Giochi del Mediterraneo: cosa ti vuoi promettere a livello personale? "Voglio continuare a lavorare duro e non fermarmi mai. Il prossimo anno ci saranno i Mondiali in Italia e devo restare concentrato continuando su questa strada".

Ormai sei un punto fermo della Nazionale: a chi dedichi questo tuo momento? "Non penso che in una nazionale ci siano punti fermi, bisogna sempre essere in perfetta forma e al meglio delle proprie capacità. Continuerò sicuramente a lavorare per migliorarmi. Voglio dedicare questo mio momento a tutte le persone che mi stanno vicino".

Cosa ti aspetti ai Giochi del Mediterraneo? "Sarà sicuramente una bellissima manifestazione, dove ci sono atleti che arrivano da ogni parte d'europa. Un bel banco di prova per noi e un bagaglio importante di esperienza: ce la metteremo tutta per andare più avanti possibile".

Quanto è stata importante per te la figura di Pippo Malatino? "La sua figura è stata molto importante, ma non solo per me ma per tutta la città di Ventimiglia a livello sportivo. Lui sta facendo un grande lavoro, ma penso non sia stato valorizzato e gratificato per tutto il lavoro che svolge. Gli auguro  di ricevere il meglio".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium