/ Calcio

Calcio | 09 settembre 2019, 08:10

Calcio: beffa per l'Ospedaletti, è fuori dalla Coppa Italia Eccellenza per differenza reti, mister Caverzan "Ora testa al campionato"

Gli orange cadono in casa contro il Pietra Ligure

Andrea Caverzan, allenatore dell'Ospedaletti

Andrea Caverzan, allenatore dell'Ospedaletti

OSPEDALETTI-PIETRA LIGURE 2-3
Marcatori: 44’ En Nejmy, 50’ Bottino, 57’ Sturaro, 78’ Baracco, 81’ Espinal (r)Ospedaletti: 1 Ventrice, 2 Mamone, 3 Alberti, 4 Negro Al., 5 Ambesi (15 Allegro), 6 Cambiaso (16 Cassini), 7 Sturaro (13 Negro), 8 Latella (18 Foti), 9 Espinal, 10 Allaria, 11 Galiera (20 Aretuso). A disposizione: 12 Frenna, 14 Facente, 17 Alasia, 19 Schillaci. Allenatore: Andrea Caverzan
Pietra Ligure: 1 Alberico, 2 Bottino, 4 Praino, 5 Castello, 6 Ballone (17 Chen), 7 Gaggero (11 Burdisso), 10 Rovere (19 Galleano), 13 Angirillo, 14 Carro Gainza (3 Baracco), 16 D’Arcangelo, 20 En Nejmy. A disposizione: 12 Berruti, 8 Danio, 9 Rimassa, 15 Capello, 18 D’Aprile. Allenatore: Mario Pisano
Arbitro: Sig. Giulio Ermini (Genova). Assistenti: 1° Sig. Matteo Del Genio (Genova); 2° Sig. Leonardo Rossini (Genova)
Ammoniti: Carro Gainza, Mamone, Cambiaso, Espinal, Allegro, Castello, Allaria, En Nejmy. Espulsi: Allegro, Burdisso

E' terminato ieri sera il cammino dell’Ospedaletti in Coppa Italia di Eccellenza. Dopo due vittorie consecutive contro Imperia e Alassio, gli orange si fermano davanti a un Pietra Ligure capace di imporsi 3-2 al “Ciccio Ozenda” in un match combattuto fino all’ultimo minuto. 

La prima occasione arriva al 3’ ed è per l’Ospedaletti con Sturaro che si inserisce dalla destra e conclude sull’esterno della rete. Al 7’ si fa pericoloso il Pietra Ligure con il tiro di Castello, palla fuori. L’Ospedaletti si riversa in avanti alla ricerca del vantaggio, ma serve poi un super Ventrice al 15’ per deviare in angolo la conclusione ravvicinata di Rovere. Gara dalle grandi emozioni. Al 22’ si fa vedere Cambiaso con la sua soluzione dalla distanza che esce di poco. Il Pietra Ligure colpisce due pali al 25’ e al 37’ prima di trovare la rete del vantaggio al 44’ con il tocco sotto di En Nejmy che trafigge Ventrice. Le squadre vanno negli spogliatoi sull’1-0. 

Seguendo un copione già visto con Imperia e Alassio, la gara si accende nella ripresa. Non passa nemmeno un minuto ed En Nejmy porta a tre il conto dei pali colpiti dal Pietra Ligure mentre al 50’ gli ospiti trovano la rete del 2-0 grazie a un’incornata di Bottino. Gara chiusa? Per niente, perché al 57’ Sturaro si inventa una gran botta in diagonale dalla destra che trafigge Alberico e riporta in partita l’Ospedaletti. Passano 10 minuti e gli orange rimangono in 10 per via dell’espulsione di Allegro per somma di ammonizioni. Due minuti più tardi si mette di nuovo in mostra Ventrice  con un intervento decisivo sulla conclusione del numero 7 Gaggero. Il Pietra Ligure firma il suo poker di pali quando, al 71’ En Nejmy colpisce in pieno la traversa. Sette minuti più tardi gli ospiti siglano la rete del 3-1 con un gran gol del neo entrato Baracco.

L’Ospedaletti, però, non demorde e si riversa in avanti alla ricerca della rete che possa riaprire il match e la trova a dieci minuti dal 90’. Espinal entra in area e viene atterrato da Alberico. L’arbitro indica il dischetto e lo stesso numero 9 orange trasforma dagli undici metri. Nel recupero il direttore di gara pareggia il conto degli espulsi allontanando dal campo anche il pietrese Burdisso. Ospedaletti proiettato in avanti alla ricerca del pari, ci prova Allaria dalla distanza ma Alberico la blocca. Il triplice fischio dell’arbitro sancisce la vittoria 3-2 del Pietra Ligure che vale ai savonesi il pass per la semifinale in virtù della miglior differenza reti. Si chiude così il cammino dell’Ospedaletti nella sua prima Coppa Italia di Eccellenza. 

Ho visto cose positive, ma anche altre che mi sono piaciute meno – ha dichiarato mister Caverzan al termine della partita – è un peccato uscire per una differenza reti di un gol, ma ho visto buone prestazioni in ottica campionato. Domenica iniziamo la nostra prima stagione in Eccellenza contro un avversario importante e da adesso ci concentreremo per lavorare in vista dell’esordio”.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium