/ Calcio

Calcio | 09 settembre 2019, 12:00

Santo Stefano al Mare: inagibili gli spogliatoi del campo sportivo in frazione Colombera. Marco Proto: "Questa sarebbe stata la situazione poco prima dall'inizio dei campionati? (FOTO)

Situazione non semplice per l'impianto

Santo Stefano al Mare: inagibili gli spogliatoi del campo sportivo in frazione Colombera. Marco Proto: "Questa sarebbe stata la situazione poco prima dall'inizio dei campionati? (FOTO)

Nella scorsa annata il comune di Santo Stefano al Mare aveva un sogno: la prima squadra della Sanstevese era infatti riuscita a raggiungere il campionato di Promozione con al timone il Presidente Marco Proto.

Dopo l'esperienza in campionato, terminata purtroppo con la retrocessione, il club ha vissuto un periodo buio, visto che per vari motivi non è stato possibile formalizzare l'iscrizione della squadra nella nuova stagione calcistica. Ma quello che ora fa più male è la vista delle condizioni del campo da calcio sulla quale si sono incrociati i tacchetti e le fatiche di tanti giovani ragazzi. A prima vista infatti non si possono non notare zone nelle quali servirebbero opere di manutenzione e di pulizia. A tutto questo si aggiunge la non agibilità dei locali adibiti agli spogliatoi dei ragazzi.

Insomma, ci auguriamo che ben presto qualcosa si muova affinchè il campo sportivo in frazione Colombera possa essere di nuovo agibile totalmente.

 

A Rivierasport.it l'ex Presidente della Sanstevese, Marco Proto, non le manda a dire: "Questa è la dimostrazione e la conferma della completa assenza dell'Amministrazione Comunale. Ormai il futuro delle società è sempre più in mano delle amministrazioni e se hai la sfortuna di trovarle incompetenti è la fine.

"E questa sarebbe stata la situazione poco prima dall'inizio dei campionati? E a preparazione iniziata? Con quale coraggio mi fu recapitato un conto di più di 10.000 euro per avere una situazione simile?".

"Sapere che il Primo Cittadino si fa promotore per la nascita di una nuova realtà mi fa ancora più pensare che si è voluta colpire la Sanstevese: qualcuno al mattino farebbe bene a non guardarsi nemmeno allo specchio".

"Ringrazio l'Atletico Argentina nelle persone di Minti e De Mare per avermi accolto in società, permettendomi di proseguire quella che è la mia passione per il settore giovanile".

 

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium