/ Calcio

Calcio | 16 settembre 2019, 14:10

Calcio, Promozione. Taggia subito protagonista, il Team Manager Luca Bregliano ci svela tutto: "Insieme al DS Baracco abbiamo costruito una rosa competitiva. Siciliano? Ha una grande passione"

Grande entusiasmo in casa giallorossa dopo il 4-1 sull'Arenzano

Luca Bregliano, Team Manager del Taggia

Luca Bregliano, Team Manager del Taggia

Inizio di campionato convincente per il Taggia, che all'esordio sul campo dell'Arenzano vince per 4-1. In casa giallorossa, il giorno la grande impresa, ad esternare la sua soddisfazione a Rivierasport.it è il Team Manager Luca Bregliano.

Luca, partiamo dalla grande prestazione di Arenzano: ve lo aspettavate un avvio così importante? "Abbiamo messo subito la partita sul binario giusto con il gol di Cutellè e poi siamo stati bravi a chiuderla nel primo tempo nonostante l’espulsione. Nel secondo tempo abbiamo gestito bene il vantaggio e sofferto veramente poco. Voglio dedicare la vittoria anche da parte si tutta la squadra, al nostro dirigente Tonino che non sta passando un bel momento".

Mi sveli che aria si respira al 'Marzocchini' quest'anno? "Si respira un'aria familiare, i ragazzi e tutto lo staff possono lavorare con tutta tranquillità".

Il vostro è stato un mercato di livello: che voto ti senti di dare alla campagna acquisti? "Il voto al nostro mercato ce lo darà il campo che alla fine è quello che conta. Sono sicuro che insieme al DS Baracco abbiamo messo a disposizione di mister Siciliano la rosa più competitiva possibile per fare bene".

C'è il rammarico per non essere riusciti a prendere un certo giocatore? "Si, sono sincero che mi sarebbe piaciuto avere con noi un ragazzo, ma per una serie di motivi non siamo riusciti a prenderlo. Non voglio svelare il nome, perchè nel mercato o nella prossima sessione potrebbe ricapitare l'occasione".

Da dove è nata l'idea Siciliano per la panchina? "Conosco Simone da parecchio tempo, siamo stati insieme ad Ospedaletti e quando è uscito il suo nome tra Presidente, Direttore e tutti gli altri siamo stati tutti d'accordo di puntare su di lui. Viene da due anni travagliati alla Sanstevese, in cui solo chi ha grande passione ottiene certi risultati: ecco questo ci è subito piaciuto".

In conclusione: prima posizione o playoff? "Noi puntiamo a fare meglio dell'anno scorso, il che vorrebbe dire fare i playoff. Ci sono due squadre come Sestrese e Ceriale che sulla carta sono favorite rispetto a noi, ma come ti ho detto prima è il campo che conta e sono sicuro che i ragazzi daranno il massimo per lottare su ogni pallone".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium