Sport acquatici - 19 settembre 2019, 20:59

Sanremo e Visso unite da “Un mare di gusto e passione”, lo sport come esempio di riscatto e rinascita (Video)

La canoista sanremese Amanda Embriaco, in corsa per le Paralimpiadi di Tokyo 2020, è la testimonial ideale per chi deve rinascere e reinventarsi

Sanremo e Visso unite da “Un mare di gusto e passione”, lo sport come esempio di riscatto e rinascita (Video)

Rinascita, riscatto, rivincita, resilienza. Sono focus cruciali per chi si trova a dover rinascere e ripartire da zero.

Proprio da questo spunto nasce l'evento “Un mare di gusto e passione” organizzato questa sera alla club house della Canottieri Sanremo. Ospiti nella Città dei Fiori sono stati i rappresentanti della Compagnia dei Maestri Artigiani di Visso, paese di circa mille abitanti tristemente noto per la devastazione del terremoto.

Visso e Sanremo, distanti centinaia di chilometri ma unite da storie di riscatto e rivincita. Come è quella di Amanda Embriaco, giovane canoista sanremese capace di reagire alle avversità della vita e ora in corsa per le Paralimpiadi di Tokyo 2020.

Presenti alla serata anche i soci onorari della Canottieri Sanremo: Pier Luigi Loro Piana e Walter Lagorio. Durante la serata, la Compagnia dei Maestri Artigiani di Visso ha presentato una serie di degustazioni di prodotti tipici che hanno dato modo di apprezzare la genuinità e comprendere anche il frutto del lavoro della ricostruzione di un paese. Infatti il loro motto è "riprendere continuando".

Le interviste

Un segnale di resilienza e capacità di rialzarsi nei momenti difficili. Pier Luigi Loro Piana ha contribuito fattivamente alla ricostruzione del paese e presenterà durante la serata le peculiarità collegate ad alcuni capi di abbigliamento che sono stati prodotti con le lane locali di Visso proprio dall'omonima casa di moda.

Il concetto espresso dai Maestri Artigiani di Visso si sposa con la tenacia e l'entusiasmo di Amanda Embriaco, giovane atleta della Canottieri Sanremo che lo scorso anno ha subito l'amputazione di una parte di gamba a seguito di un incidente. Oggi lavora duramente per conquistare un pass per le Olimpiadi di paracanoa a Tokyo 2020. Un recente 8° tempo assoluto ai Mondiali in Ungheria e i titoli Italiani conquistati a Milano lo scorso fine settimana favoriscono il sogno olimpico.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
SU