/ Calcio

Calcio | 21 settembre 2019, 15:00

Calcio, Eccellenza. L'Imperia aspetta il Finale in un derby ponentino molto atteso. Lupo: "Sarà una partita maschia. Capra? Non prenderà questa partita diversamente dalle altre"

Il tecnico analizza la sfida del 'Ciccione' tra i neroazzurri e i giallorossi dell'ex Buttu

Alessandro Lupo, prima stagione sulla panchina dell'Imperia

Alessandro Lupo, prima stagione sulla panchina dell'Imperia

ECCELLENZA: ASPETTANDO... IMPERIA-FINALE

Grande sfida domani pomeriggio al 'Ciccione' (calcio d'inizio ore 15.00) tra l'Imperia e il Finale.

"Sarà una partita maschia". Due squadre che arrivano a questo appuntamento con un buon stato d'animo, visto la vittoria neroazzurra a Pietra Ligure e la divisione di posta interna giallorossa con il Rapallo/Rivarolese: in casa neroazzurra analizza una sfida scivolosa mister Alessandro Lupo.

Mister, domani arriva il Finale: cosa temete di questa squadra? "Temiamo tutto quello che c'è da temere per ogni avversario, abbiamo rispetto per tutti ma timore per nessuno. Cercheremo di metterli in difficoltà giocando un calcio aggressivo: ho una squadra che se corre bene e più degli altri ha tanta qualità per fare risultato".

Siete partiti con il piede giusto, anche se in difesa dovete registrare qualcosa: hai lavorato su questo in settimana? "La difesa? Quando si prende gol la colpa è di tutta la squadra. Si attacca in undici e si difende in undici, quindi non è il reparto che ha delle colpe. Bisogna migliorare e lavorare su quello che abbiamo sbagliato fino ad oggi".

Le squadre di Buttu giocano un calcio veloce e fisico: te come risponderai? "Guardo al nostro principio di gioco, non ci adatteremo mai a quali sono le caratteristiche degli altri. In settimana abbiamo provato delle cose e domani cercheremo di svilupparle in campo anche se sarà una partita maschia".

Per Capra sarà una partita speciale: come lo hai visto in settimana? "Edo lo vedo sempre uguale e non credo sia una partita che lui prenderà diversamente dalle altre. Ha un modo di allenarsi, giocare e fare calcio che è tutto uno spettacolo".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium